Malattie autoimmunitaria (sclerodermia?)

Buongiorno,
Sono un ragazzo di 25 anni vi spiego brevemente la mia storia.

Tutto ebbe inizio questo inverno.
Di mattina mi svegliavo con alcuni punti delle mani abbastanza gonfie con punti rossi, liquidi che a contatto con gli oggetti quando gli urtavano mi facevano male.

Andai dal medico che sospettava un'artrite, esami nella norma (VES 2) e gli anticorpi anticitrullina nella norma.

Andai da due reumatologi, entrambi hanno fatto diagnosi con eritema pernio.

Dermatologo anch'esso eritema pernio.

Un reumatologo per completezza di esami e come consiglio ha detto di fare il dosaggio degli ANA ENA e C3 e C4.

Tutti mi dicono che sono in buona salute, ma sento che in me c'è qualcosa che non va.

Le mani le ho sempre abbastanza fredde (anche mio fratello) e anche mio padre.

(non ho mai avuto dita bianche, o dita cianotiche) quindi presumo di non avere il reyanud.
Ho solamente una lenta rivascolarizzazione quando ad esempio stringo un oggetto apposto di metterci tipo 10 secondi ci mette 20 secondi.
(Ho immerso le mani in acqua fredda piu volte per minuti interi, nessun cambio di colore, solo un colore rosso.

Ho nottato vicino alle unghie dei filamenti rossi dritti rossi acceso.
(mi mangio molto le pellicine)
Mia madre soffre di collangite biliare primitiva.
(Da quello che hanno detto nel reparto, io e mio fratello siamo piu propensi a svilluppare queste malattie.

A volte la sera le mani diventano rosse molto calde e mi prudono.
A volte invece sono leggermente piu pallidine ma anche il palmo!
A fronte di tutto questo, ci sono i presupposti per tale patologia?

Che visite o esami oltre a quelli mi consigliate di fare?
grazie mille

Ps.
non sto piu vivendo da questo invrno per paura di avere tale patologia.
[#1]
Dr. Claudio Bosoni Allergologo, Medico di base 2,1k 112
E' quasi certamente un eritema pernio, come dicono gli specialisti interpellati. Deve mettersi in cura da un buon reumatologo, affidarsi a lui, per approfondimenti diagnostici ed eventuale terapia. Ma non sentire altri medici, perchè altrimenti non si viene a capo di nulla.

Dr. Claudio Bosoni

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore salve,
dove c'è la plicca ungueale, ho nottato dei finissimi strisce rosse cosa potrebbero essere? è grave come situazione?
[#3]
dopo
Utente
Utente
Dottore salve, volevo chiederle, palmo della mano rosso, che con la stretta diventa bianco per poi ridiventare del colore naturale, in qualche secondo, è da considerarsi acrocianosi?

La prego di rispondere, perché sono veramente in panico!

La ringrazio molte per la sua gentilezza!
[#4]
Dr. Claudio Bosoni Allergologo, Medico di base 2,1k 112
Per capire esattamente che cos' è, dovrebbe sentire un reumatologo, perchè è di sua competenza. Io non posso dirle nulla, perchè non posso vedere il fenomeno.

Dr. Claudio Bosoni

[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, sono qui per aggiornarla, se ha piacere.
Dopo una piccola manifestazione al palmo del dito visitandomi, mi ha detto che secondo lui ho un ipersensibilità cutanea, mi fa che potrebbe essere orticaria fisica.
Mi ha dato un antistaminico. mi fa di fare comunque gli ana e ena e di aggiungere anche le criglobuline.

- mi sa indicare perchè mi ha aggiunto le crioglobuline?
- Potrebbe essere orticaria se io non ho quasi 0 prurito?
- potrebbe essere correlato ad una forma di balanite che ho da ormai un anno?

ultima domanda dottore, mi perdoni. Una conoscente che studia medicina mi ha detto che talvolta questa orticaria è correlata malattie reumatologiche tipo lupus è vero?

Grazie mille per la disponiobilità!
[#6]
Dr. Claudio Bosoni Allergologo, Medico di base 2,1k 112
Non so perchè ha aggiunto le crioglobuline. Non so come la pensa. Lei deve stare nelle mani di un reumatologo e basta. Deciderà lui quello che bisogna fare.

Dr. Claudio Bosoni

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa