Utente 205XXX
Un saluto ai dottori dello staff, e grazie per il bel servizio on line che offrite.

Parto dal presupposto che non ho mai considerato il coito interrotto un valido contraccettivo, da quando iniziai da ragazzo la mia vita sessuale, non desiderando (e nemmeno potendomi permettere, nemmeno ora che sono un lavoratore precario) figli, ho sempre usato il preservativo.

Tuttavia, pur avendo avuto testimonianze dirette di coppie di amici o conoscenti che, utilizzando il coito interrotto, hanno avuto un figlio, non ho mai capito a livello scientifico se il coito interrotto sia considerato rischioso, per la bassa capacità dell'uomo di controllarsi al momento dell'eiaculazione, o perchè anche il liquido pre-seminale, il liquido di Cowper può contenere spermatozoi. Da quello che ho capito le correnti di pensiero si dividono in 3, ovvero:

c'è chi dice che il liquido di Cowper non contenga spermatozoi, chi invece sostiene che li contenga, e chi invece fa una distinzione....ovvero, se è un liquido prodotto da stimolazioni visive, non li contiene, se è prodotto da stimolazioni tattili (masturbazione, sesso orale, o lo stesso sesso vaginale prima di eiaculare) li possa contenere, in quantità "piu o meno" incerta per fecondare.

MA veniamo a noi....venerdi scorso, ho avuto un rapporto sessuale completo, protetto di preservativo, con la mia fidanzata...lei si trovava nell'11esimo giorno dal ciclo, quindi diciamo nella "finestra fertile". Nel bel mezzo del rapporto (di solito ho rapporti di lunga durata, anche piu di mezz'ora), dopo una ventina di minuti, ho sentito il preservativo sfilarsi e le era rimasto in vagina, se l'è tirato fuori, e ne ho messo un altro, dentro il quale poi sono venuto, dopo un'altra decina di minuti.

Mi rendo conto che nessuno ha la palla di vetro, ma che probabilità ci potrebbero essere che il liquido pre-seminale contenuto nel primo preservativo, e probabilmente fuoriuscito dentro di lei nel momento in cui le se è sfilato dentro la vagina, possa averla messa incinta?

Ringraziando anticipatamente chi mi voglia rispondere, Vi saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quelle che ci racconta sono "dinamiche sessuali" complesse, ma non drammatiche, almeno da un punto di vista contraccettivo.

Viste comunque le sue ansie e paure verso la possibilità di gravidanze indesiderate, è bene pensare ora a metodi contraccettivi più sicuri.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com