Utente 467XXX

Salve,
Innanzitutto complimenti per il servizio che offrite e per la Vostra competenza.

Vorrei chiedervi cosa posso fare perché, come in oggetto, ho difficoltà ad avere erezioni. Anche quando ci riesco, ma abbastanza di rado è forte e completa, mi capita di perderla subito dopo l'inizio del rapporto.

A questo va aggiunto che ho problemi (quando va bene, ma di solito non riesco per niente) ad avere un eventuale secondo rapporto sessuale nella stessa giornata; o anche il giorno successivo. Sia per mancanza di eccitazione, di voglia di fare sesso, sia perché, anche con la stimolazione manuale o altro, da parte della mia compagna, mi sento "sazio"! E mi scuso per questo orribile termine.

Infine, ho orgasmi sempre meno soddisfacenti, nel senso che all' eiaculazione, non segue la classica sensazione dell'orgasmo (spero riuscirete a capire il senso).

Premetto che soffro di una lieve steatosi epatica e sono in leggero sovrappeso. I valori di colesterolo e transaminasi sono fuori norma ma quelli ormonali credo vadano bene (prolattina 3.8, testosterone 3.12).

Dietro consiglio di un andrologo, ho provato con il Cialis 5mg. Ma i risultati sono stati e sono deludenti. Spero possiate aiutarmi a ritrovare la mia serenità di uomo e di coppia, di essere stato chiaro ed esaustivo nell'esporre il mio problema e che ci sia speranza per me.

Grazie di cuore

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.mo utente

dal suo racconto sembrerebbe trattarsi di un calo ormonale evidenziato dai dati anamnestici che ci ha rilevato e con il testosterone totale a 3.12 quando il valore minimo di riferimento è 3.20, tuttavia è necessario un quadro completo dell'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi con i seguenti dosaggi ormonali LH, Estradiolo, Testosterone totale.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Lh 3.3, FSH 4.81, PSA 0.70, insulina a digiuno 6 e post colazione 33. Il mio andrologo mi ha fatto fare queste. Grazie.
Intanto può suggerirmi anche il da farsi?

[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

da questa postazione possiamo solo consigliarle di recarsi da uno specialista che inizi una terapia sostitutiva con testosterone, valutando la sua situazione clinica e quindi monitorandola durante la terapia stessa.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#4] dopo  
Utente 467XXX

Mi chiedevo, intanto, se fosse utile un integratore di zinco, magnesio e potassio(ho letto, da qualche parte, può essere utile). O se ci fosse qualcos'altro da provare. Inoltre, chiedo se può servire anche un consulto psicologico. Insomma, vorrei esser guidato in questa "sventura" per uscirne il prima possibile. Grazie

[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

lei ha il testosterone basso e necessita di una terapia sostitutiva per ripristinare la sua situazione e quindi nel corso della terapia se lo specialista le consiglierà anche un sostegno sessuologico potrà confrontarsi con tale figura professionale.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#6] dopo  
Utente 467XXX

Quale analisi del sangue mi consiglia di fare prima di una ulteriore visita andrologia? Grazie. Vorrei avere un quadro quanto più completo possibile prima di prenotare la visita.

[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
per confermare il quadro iniziale rifarei LH, Testosterone totale, Estradiolo e aggiungerei SHBG.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#8] dopo  
Utente 467XXX

Ho rifatto le analisi. Tstosterone 5.99, lh 5.1, fsh 6.45. In più colesterolo a 202, glicemia a 69, trigliceridi 225. Il quadro si presenta può essere la causa di questo problema? Grazie. Inoltre, da qualche giorno, ho il grande leggermente arrossata, con delle secrezioni sotto la pelle del preludio e prurito. Opposta bile, ma fastidioso e continuo. Nessun problema,ma durante la menzione.
Grazie del supporto mi darete

[#9] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
il suo testosterone è ampiamente nella norma, mentre la sintomatologia che lamenta è presumibilmente di natura infiammatoria/infettiva e andrebbe confermata attraverso una visita specialistica.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it