Utente 467XXX
Salve sono un ragazzo di 19 anni che prima di avere i primi rapporti sessuali credeva di soffrire di eiaculazione precoce (durante la masturbazione lo stimolo arrivava dopo i primi 5 minuti, certe volte molto meno), tuttavia dopo le prime esperienze risalenti a 4 mesi fa i tempi erano accettabili, soprattutto considerato che erano i primi rapporti.

Ultimamente però ho avuto 3 episodi consecutivi di eiaculazione precoce ( si tratta di secondi, nemmeno un minuto, non appena toccava arrivava lo stimolo, intendo durante i preliminari).
Tengo a precisare che la ragazza in questione è la stessa, non credo sia cambiato nulla di nulla nel nostro rapporto.

Ora io sto cercando di seguire vari consigli, tra cui sto provando gli esercizi di Kegel, solo che non sono sicuro di aver individuato correttamente il muscolo pubococcigeo.
Ho interrotto il flusso della minzione ma per far ciò l'unica cosa che accade è che sento stringere l'ano e subito dietro i testicoli, tra testicoli e ano un muscolo si contrae, ma la contrazione è constatabile tenendo due dita poggiate.
Vorrei capire se il muscolo in questione sia proprio questo oppure no in modo da poter allenarlo correttamente, e vorrei sapere se è normale che quando provo a contrarlo si contragga anche l'ano con i glutei.


Inoltre, a cosa possono essere dovuti tali episodi? Perché prima non accadeva e ora sembra accadere sempre? (Anche quando non arriviamo al rapporto sento il pene già pronto ad eiaculare, quindi nonostante gli episodi siano stati 3 sarebbero stati molti di più se i semplici baci fossero andati oltre in alcune occasioni)

Ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,dia tempo al tempo e vedrà che i temp di eiaculazione si allungheranno e manterranno una certa costanza.Tenga presente che gli stessi possono essere partner dipendenti....Ne approfitti per consultare uno specialista per una routinaria visita andndrologica.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Non ho alcuna fretta, ma ora come ora non arrivo nemmeno alla penetrazione e ciò è piuttosto inaoddisfacente.

Quanto all'identificazione del muscolo pubococcigeo sa dirmi nulla?

Ringrazio ancora per la disponibilità

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...personlmente ritengo che gli esercizi di Kegel siano empiricamente poco utili.Un'erezione valida e prolungata tonifica i muscoli del piano perinieale in maniera più efficace.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 467XXX

Sono comunque del parere che tentar non nuoce, dunque perchè non provare.

Attendo ulteriore risposta e ringrazio nuovamente

[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...daccordo.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#6] dopo  
Utente 467XXX

Non ho alcuna fretta, ma ora come ora non arrivo nemmeno alla penetrazione e ciò è piuttosto inaoddisfacente.

Quanto all'identificazione del muscolo pubococcigeo sa dirmi nulla?

Ringrazio ancora per la disponibilità

[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a questo punto, onde evitare ulteriori preoccupazioni, consulti uno specialista reale che potrà decidere il piano diagnostico terapeutico.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it