Utente 469XXX
Salve egregi Dottori.
Vi pongo un quesito che mi affligge da sempre, il pene curvo. Io ho un pene curvo congenito, con raggio di curvatura verso sinistra di circa 30-45°, la curvature non mi impedisce normali rapporti sessuali, non mi crea dolore, insomma, l'unico problema è estetico, e di conseguenza un pò anche psicologico.
Ho visto che vi sono interventi chirurgici, alcuni dei quali accorciano il pene (e vorrei evitare) e un altro, quello degli innesti, che va ad allungare la parte corta, ma che però è rischioso e può provocare problemi come l'impotenza.
Siccome vorrei evitare tutto ciò, ho visto che esistono degli estensori penieni, che sono comunemente usati nel post operatorio e che, a detta, correggono anche la curvatura. la mia domanda è la seguente, è realmente possibile correggere la curvatura con l'ausilio di questi estensori senza dover intervenire chirurgicamente oppure sono tutte bufale? Se si, come vanno usati?
Grazie in anticipo delle Vostre risposte.
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in un incurvamento congenito gli "estensori" sono inutili.

Detto questo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 469XXX

Grazie mille.
Cordiali saluti