Utente 412XXX
Gentili dottori,

ho quasi 27 anni, non fumo, non bevo, faccio palestra regolarmente e non ho alcun problema fisico. E' praticamente da sempre che non ricordo di avere né erezioni mattutine né erezioni spontanee durante il giorno. Questo non mi ha precluso di avere fino ai 24 anni circa una vita sessuale abbastanza regolare e soddisfacente. Dai 24 anni in poi ho cominciato ad avere problemi di disfunzione erettile, dapprima cominciate con una erezione non ottimale, poi degenarata in una totale mancanza di erezione persino al momento dei preliminari, in condizioni di nudità col parner. Riesco comunque ad avere una regolare erezione con auto-stimolazione manuale e, capitandomi qualche volta di svegliarmi di recente durante la notte, ho rilevato più di una volta erezioni discrete. Gli esami ormonali complessivi non hanno rilevato alcuna problematica e l'ecocolordoppler penieno dinamico ha rilevato un flusso sanguigno nella norma (per quanto il pene, andato in erezione dopo circa 10 minuti, ha preso a perderla progressivamente -ed in modo abbastanza rapido- subito dopo i primi 10). Vi rivolgo cortesemente una domanda più circoscritta, dato che il mio andrologo sta somministrandomi terapie assolutamente inefficaci e sto cominciando a stare davvero malissimo psicologicamente. A prescindere da quanto raccontatovi, è normale non aver mai avuto erezioni mattutine e spontanee? A quali problematiche potrebbe esser collegata la mancanza di queste due tipologie di erezione? Posto che l'ecocolordoppler penieno dinamico non ha riscontrato irregolarità (a parte una lieve discrasia tra regolarità del flusso sanguigno, e rapida perdita di erezione dopo i primi 12/13 minuti)? Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le erezioni spontanee,diurne e notturne,non sono determinate dal desiderio sessuale e,nel suo caso,in presenza di erezioni provocate,non hanno alcuna valenza clinica. Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 412XXX

Grazie mille dottore. Quindi ciò indurrebbe ad escludere cause organiche a vantaggio di una genesi del problema di tipo psicogeno?

[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Buon pomeriggio,
aggiungo qualche nota a quelle del dottor Izzo ed una video intervista sul d.e

Se sono state escluse le cause Organiche, non sono state automaticamente escluse quelle psichiche e relazionali che per essere analizzata, hanno bisogno di un ulteriore ascolto.

Oggi in clinica si parla di diagnosi andro- sessuologica, soprattutto per un paziente è giovanissimo come lei


https://m.youtube.com/watch?t=10s&v=8FfJfOPxMak
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#4] dopo  
Utente 412XXX

Salve Dottoressa, la ringrazio per l'intervento. Lei è molto gentile. Mi rivolgerò assolutamente anche da un sessuologo per affrontare la problematica da tutti i punti di vista possibili.