Utente 507XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 15 anni, sono alto 185cm circa e peso 83 chili. Da circa un anno e mezzo mi sono cresciuti i peli pubici e, ad oggi, sono molto folto. Da quest’ultima estate invece mi sono iniziati a crescere alcuni peli sotto le ascelle e sulle gambe. Noterete anche che sono abbastanza alto e, secondo quanto dicono gli altri, mi è cambiata anche la voce. Quindi si può dire che lo sviluppo, seppure in ritardo, c’è. Però, il mio pene è l’unica parte del corpo che non cresce. Spesso lo misuro e, l’ultima misurazione mi dava da moscio circa 3/4 cm, in erezione circa 8/9 e di circonferenza circa 10. Poi, oltretutto ho la fimosi non serrata, potrebbe influenzare la crescita del pene? È necessario operarmi? Per farvi capire, i peli pubici nascondono quasi totalmente il pene quando è moscio, mostrando solo parte del prepuzio, costringendomi così a rasarmi. Confrontandomi con i miei amici, la maggior parte ce lo ha lungo sui 10 cm da moscio, non dico che siano super-dotati, ma almeno dentro le mutande hanno qualcosa. Ieri addirittura in spogliatoio c’era un ragazzo che avrà avuto 13 anni a occhio e croce e aveva un pene più grande del mio.
Tutto questo mi sta devastando, non ce la faccio più, sono arrivato al punto di non fare più la doccia nudo davanti ad altri per vergogna. È una cosa che mi morde da dentro. So che molto probabilmente penserete che sia esagerato perché sono ancora giovane, ma vorrei tutti i dati esatti possibili su questo campo. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile giovanissimo lettore,

per avere "tutti i dati esatti possibili su questo campo..” bisogna consultare in diretta il suo andrologo di riferimento.

Come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovane" età, approfitti di questi "disturbi-malesseri" e non sicurezze, per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com