Utente 459XXX
Salve qualche mese fa ho fatto uno spermiogramma , dove è risultata una astenozoospermia e mi veniva detto che avevo una bassa possibilità di concepire , visto che la motilità era del 25% progressiva e 38% totale con una conta totale di 180mln su 3.7ml , adesso ho rifatto gli esami dopo una cura di integratori e mi trovo con una conta di 135mln su 5ml , motilità totale 50% e progressiva del 40% , morfologia tipici 8% , atipici, 92% , di cui 545 anomalia teste , 4% anomalia coda e 34% anomalia amorfa , vitalità 86% , leucociti 2mln, volevo chiede se con un quadro del genere posso reputarmi un soggetto potenzialmente fertile e come mai mi hanno chiesto di fare anche i tamponi.
(nella spermiocoltura è risultato tutto negativo).

in conclusione aggiungo che stiamo provando da circa un ' anno e mezzo , e mia moglie e affetta dalla sindrome della tiroide di hashimoto
dove il tsh balza da 6.3 a 0.5 in poche settimane e viceversa , mentre gli altri valori di riferimento alla feritilita come AMH prolattina 3T etc.. risultano buoni .

Grazie per il tempo e per il consulto

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il motivo per cui molto probabilmente il collega andrologo, che l'ha in cura, vuole approfondire le valutazioni colturali che la riguardano, sembrerebbe legato alla presenza di leucociti nel suo liquido seminale, superiori al milione per ml.

Chieda ulteriori informazioni al suo specialista di fiducia.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 459XXX

Dott.grazie mille per la celere risposta , le chiedo se in generale è un quadro che lascia bene sperare e se questi leucociti potrebbero indicare la presenza di un qualcosa che impedisce il concepimento.
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E' stato osservato che in circa il 60% dei pazienti con una infiammazione delle vie uro-seminali la spermatogenesi è almeno temporaneamente compromessa ma, dopo adeguata terapia, in questi casi i parametri seminali generalmente tornano normali e la dispermia causata sembra essere reversibile.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com