Utente 517XXX
Buongiorno,
racconto in breve la mia esperienza che a livello psicologico e fisico sta portando non poche problematiche.

Circa 4 anni fa mi è stato diagnosticato l'Hpv con comparsa di verruche genitali che sono state curate con Aldara per oltre un mese senza esito.
Stesso il medico dopo aver riscontrato l'inefficacia della crema mi ha proposto la crioterapia che ha portato dopo vari mesi alla risoluzione del problema (almeno cosi pensavo).

circa due anni dopo la mia compagna effettua il solito Pap Test di routine che risulta negativo.
Sentiamo parlare di un vaccino contro il papilloma virus e nonostante sia io che la mia compagna non siamo più vergini volevamo comunque sottoporci a questo sorta di protezione.

Effettuiamo come da consiglio il test Hpv con tampone prima di procedere al Vaccino e con tanto stupore scopriamo che mentre nel mio caso il test è negativo per la mia compagna invece il test risulta essere positivo ai ceppi 16 18 (I piu gravi)

ps il test mi viene eseguito anche sulla lingue (dove risulta essere positivo)

subito la trafila di indagini ripetizioni pap test colposcopia che evidenziano un lesione di tipo Cin 3.

le viene consigliato un intervento di conizzazione che esegue circa un mese dopo la diagnosi.

nella degenza le viene naturalmente consigliato di interrompere qualsiasi attività sessuale e lo stesso medico consiglia un trattamento con Aldara che io non eseguo vista la mia pregressa esperienza negativa con questa crema.

nel pap test di controllo circa 2 mesi dopo l'intervento la mia compagna ritira il pa test e le viene diagnosticato nuovamente una lesione di Cin 2.

a questo punto la situazione risulta davvero poco chiara.

la mia domanda è perchè se il tampone con tanto di visita andrologica nei miei confronti risulta negativo io possa aver nuovamente inffettato la mia compagna?

Avrei dovuto utilizzare aldara come da consiglio ginecologico anche sul glande?

Riguardo la lingua ho fatto più visite da dottori con tanto di visita orofaringea che ha escluso qualsiasi patologia mi consigliate altro?

La mia compagna dovra nuovamente sottoporsi a un intervento a causa mia?

ringrazio anticipatamente tutti coloro che prenderanno parte alla discussione.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le infezioni virali possono avere un tempo differente di incubazione che,spesso,lascia perplessi i Pazienti,ma anche i medici...Non é possibile dare una risposta certa a quanto ci domanda ma ricordo che,in tali casi,é saggio che entrambi i partners di una coppia seguano un oercorso di terapia o profilassi.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it