Utente 467XXX
Buongiorno,
piu' di un anno fa, a seguito di una serata sbagliata e in preda all'alcol ho avuto un rapporto orale con prostituta sia dato che ricevuto,fellatio + cunnilinus, ho notato dopo qualche settimana un arrossamento generale di glande e prepuzio con ipersensibilità di tutta la zona. la pelle dopo l'erezione sembra aver perso elasticità. Inoltre mi è comparsa in gola la sensazione di corpo estraneo e la sensazione di orecchio tappato.
Ho fatto tutti gli esami per le mst:Hiv, sifilide, epatiti, tamponi uretrali, tamponi balano prepuziale. visto urologi, dermatologi e otorino.
Tutto negativo. Il rossore non è cosi' evidente con il pene a riposo..mi è stato detto che non ho segni clinici di malattie. In gola ho iperemia e edema zona posteriore della faringe compatibile con reflusso gastroesofageo, che ho curato in ogni modo senza che la situazione pero'migliorasse.
Dopo piu' di un anno la situazione non è cambiata. A seguito di rapporti con mia moglie, lei accusa frequenti episodi di candidosi, vomito, e fitte strane, cosa di cui non ha mai sofferto prima del fattaccio maledetto. Stiamo aspettando il Pap Test!
Nessun dottore mi ha mai parlato di Hpv, a chi l'ho chiesto si è messo a ridere e mi ha preso per pazzo! Ho fatto di mia volontà un dna test con tampone uretrale al pene e uno con tampone faringeo(negativi).
1.Possibile che abbia contratto questa infezione?
2.come posso provarlo?
3.E' cosi' difficile da diagnosticare sull'uomo in assenza di condilomi?
4.Puo' l'HPV dare questi sintomi?
5.Consigli sul da farsi?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Si tranquillizzi la fortuna aiuta gli audaci in genere e gli scellerati a volte. E lei appartiene a questa categoria. Se c è solo modesto rossore e i tests sono negativi accenda un cero per ogni santo del paradiso, si tranquillizzi e se non ci riesce consulti psicologo prima di dare di matto.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Grazie Dr Cavallini,
magari fosse solo cosi'... purtroppo i sintomi sono reali sia in gola che nelle parti intime..dove in realtà non è un semplice arrossamento. Tutta la zona del prepuzio e del glande si irrita molto piu' facilmente di un tempo. durante masturbazione e i rapporti la pelle si irrita e si lacera. il rossore aumenta e la parte rimane dolente per uno/due giorni.
In zona anale è presente una piccola escrescenza che a volte è come se pungesse.Non so pero' se è cresciuta a seguito dell'evento. a detta di un dermatologo è solo una "Piega della pelle", secondo un altro dermatologo potrebbe essere o un condiloma o un piccolo fibroma.. ma nessun esame fatto per accertare questa lesione.
Ho avuto molti anni fa un episodio di candidosi; anche allora era molto piu' 'visibile con l'erezione: pelle arrossata che si irritava, e squamata senza elasticità che avevo risolto con pevaryl detergente. ultimamente a seguito di rapporto con mia moglie ho avuto episodio di macchie rosse su tutta la zona.(dopo l'episodio lei ha cominciato a soffrire di candida).
Le assicuro che la condizione del pene non è normale, anche se a riposo sembrerebbe un pene sano, come mi hanno ripetuto i dermatologi e urologi.
Volevo solo capire se è possibile una cosa del genere e quali possano essere le cause. So che la storia ha dell'incredibile con tutti quegli esami fatti eppure non è il pene che ho sempre avuto. per questo sto chiedendo un consulto anche a voi...poi se sarà il caso mi faro' internare! :-) grazie di nuovo.