Utente 521XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 22 anni e ho una relazione con una ragazza che mi piace molto. Le prime settimane i rapporti erano piacevoli e appaganti, poi una sera, forse per stanchezza o stress, non sono riuscito ad avere l'erezione. La volta successiva l'avrei dovuta vedere prima di un viaggio che ci avrebbe tenuti distanti per un paio di settimane, per cui non avevo voglia di rischiare che riaccadesse, così ho acquistato in farmacia una confezione di Tadalafil da 10 mg.

Premetto che avevo già usato il farmaco 5 anni fa dopo aver consultato l'andrologo che me l'aveva prescritto per superare lo stress del "primo rapporto" e in seguito non avendone bisogno non l'ho più usato.

Quella sera assunsi 10mg di Tadalafil e funzionò, anche se avvertì mal di testa e dolori muscolari, seppur di lieve entità. Avendo a disposizione i restanti 30mg decisi di dividere le pastiglie in due (5mg alla settimana; di rado 10mg alla settimana per più di un incontro). L'effetto della mezza compressa era solo leggermente inferiore e gli effetti collaterali sono del tutto spariti.

Sono consapevole del rischio di dipendenza psicologico che può derivare dall'uso di questo tipo di farmaci, per cui ho sperimentato anche il non usarlo una volta che sono andato a trovarla: nel corso di una giornata e una serata ho avuto quattro rapporti, e solo nel primo ho avuto qualche difficoltà, mentre con gli altri tre non ho avuto problemi.

Ora vorrei sapere, in questa situazione, in cui non ho effettivo bisogno di questo farmaco, ma diciamo che mi dona rapporti decisamente intensi e piacevoli, verso quali rischi posso andare incontro? Ho provato a cercare online ma trovo solo gli elenchi degli effetti indesiderati a breve termine come il mal di testa, cali della vista o dolori alla schiena...Solo il priapismo mi incute un po' di timore perché so che i danni possono essere permanenti, ma non so se con 5mg a settimana posso contrarlo. Grazie in anticipo per i vostri pareri

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile giovane lettore,

non si pasticci, senza una precisa indicazione, con farmaci che comunque, come ha visto pure lei, possono avere effetti collaterali non sempre raccomandabili.

Senta ora in diretta sempre il suo andrologo di fiducia.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com