Utente
Buongiorno,

Siamo una coppia che per problemi maschili non riesce ad avere figli da almeno 5anni. Io ho 36 e mio marito 40. Abbiamo fatto un sacco di analisi e a luglio scorso un ciclo pma, finito con aborto interno/uovo chiaro e adesso a gennaio un criotransfer di una blasto, oggi ritirate le beta, negative.

A mio marito sono fatti un po di analisi ma la diagnosi non è chiara. Mi può aiutare qualcuno a capire ha necrospermia o Oligozoospermia? Si può rimanere incinte con questi valori? La icsi può essere una soluzione? Oppure serve prima Tese? Operando varicocele si può migliorare? Un medico ha detto che con fsh 14 non ci riusciremo mai ad avere bambino in braccio, e così brutto questo fsh? Quali possono essere le cause ? Che altro esame possiamo fare? Vogliamo indagare le cause forse c'è cura.

Penultima spermiogramma

Volume 3.0ml
Aspetto proprio (avorio opalescente)
Viscosità lievemente diminuita (norm)
Omogeneizzazione completa (norm)
Concentrazione 5milioni/ml
(oligozoospermia <20)
Num.tot sper. 15milioni/eiaculato
(oligoazoospermia <40)
Motilità 2 ora - Rettilinea 5% Discinetica 10%
Motilità 4 ora - Rettilinea 5% Discinetica 10%
Morfologia s.tipici 10% (>=30%)
Morfologia s.atipici 90% (<=70%)
Leucociti 2.0 milioni/ml (0-1)
Elementi linea germinativa Rari
Zone di spermioagglutinazione Assenti
Cellule di sfaldamento Presenti
Crepuscolo prostatici Presenti

Immunochimica

FSH 14mUI/mL (uomini 1.27 - 19.26)
LH 4.2mlU/mL (uomini 1.24 - 8.62)
Testosterone 3.0 ng/mL (1.75 - 7.81)
Prollatina 10.6 ng/mL (2.6 - 13.1)

5 alfa - Didrotestosterone(DHT) 409.0 pg/ml ( 250.0 - 990.0)
Testosterone Libero 8.7 pg/mL (maschio adulto: 15 - 50 maschio bambino: 3 - 15)

Funzione tiroidea

FT3 3.64 pg/mL (2.50 - 3.90)
FT4 0.79 ng/mL ( 0.61 - 1.19)
TSH 1300 mUI/mL (0.340 - 5600)

Emoglobina Glicosilata 5,9% (4.0 - 6.0)
Emoglobina Glicosilata (IFCC) 41mmol/mol (20 - 43)

Glicemia (Siero) 120 mg/dl (74 - 106)

Fotografia Doppler scrotale - didimi lievemente ridotti di volume. Buona rappresentazione del parenchima. Nulla da segnalare a carico di entrambe gli epididimi. Dilatazione del plesso pampinifome di sinistra alla manovra di Valsava con reflusso venoso al color Doppler come per Varicocele di II secondo Sarteschi.

Fibrosi cistica - il paziente risulta negativo per tutte le varianti patogenetiche analizzate. Genotipo poly- T: 7T/7T

Cariotipo : 46 XY cariotipo maschile normale

[#1]  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
CHIAVARI (GE)
PIACENZA (PC)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)
PARMA (PR)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.ma utente

premesso che si parla di oligozoospermia infatti per necrospermia si intende che tutti gli spermatozoi siano immobili, tuttavia i criteri utilizzati per la valutazione si riferiscono al WHO 1999 ormai ampiamente superati mentre oggi si adottano i parametri WHO 2010, questo solo per ricordarle di far ripetere l'esame in un centro dedicato che segua tali parametri. Certo la ICSI può essere una tecnica PMA indicata per avere una gravidanza. Per TESE si indica un procedimento chirurgico per il prelievo di spermatozoi dal testicolo ma ovviamente nel caso di suo marito non è necessario. L'FSH alto indica una sofferenza testicolare che non è modificabile e le cause vanno ricercate attraverso la visita (anamnesi, obbiettività, volumi testicolari ecc.). Prima di procedere con una ulteriore tecnica PMA consiglierei un test di frammentazione del DNA spermatico.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottore,

Grazie per la risposta e le indicazioni per gli esami da fare.
Quindi nel caso di mio marito non si tratta di necrozoospermia, ma di oligozoospermia, che è molto meglio. Ma tramite l'intervento TESE non si potrebbero recuperare spermatozoi migliori, di migliore qualità?

Per avere un quadro più chiaro, potrebbe dare un occhiata per favore ai valori del liquido seminale che abbiamo crioconservato:

Coagulo presente
Liquefazione completa Si
Colore trasparente
(grigio opalescente)
Viscosità normale, filamento 0cm (normale <= 2cm)
Volume 2ml ( >=1,5ml)
Numero sper. 0,8 10^6/ml (>=15 10^6/ml)
Numero totale 1,6 10^6/ml
(>=39 10^6/ml)
Motilità [60'] PR (a+b): 19% (>=32%)
NP (c): 3% (PR+NP >=40%)
a) movimenti prog.rapidi 0%
b)mov. prog. lenti 19%
c)mov. non progressivi 3%
d)immobili 78%

Vitalità: 74% (>=58%)

Valori di riferimento WHO 2010
5 percentile

Per la ICSI invece abbiamo utilizzato liquido seminale fresco, a distanza di un mese dopo i precedenti, che avvevamo congelato. Riporto qui i valori basale e dopo trattamento:

Volume Basale DopoT
Concentrazione(mil/ml) 2,5 0,5
Motilità prog.totale(%) 1,4 0,3
Motilità prog.rapida(%) 20 35
Immobili(%) 80 65

Note: Spermatozoi Immobili nel PVP. Presi dal terreno.

Quindi rimane confermato: è Oligospermia?
L'unica tecnica da utilizzare è ICSI, non si può sperare in IUI, con selezione e trattamento del liquido?
Se si trova la causa si può curare oligozoospermia? Nella sua pratica è riuscito qualcuno a curarsi?
Grazie per la Sua gentilezza e il tempo dedicato!

[#3]  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
CHIAVARI (GE)
PIACENZA (PC)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)
PARMA (PR)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
confermo oligospermia, non ha alcun senso fare TESE, con un numero così basso non serve fare IUI, i suoi 34 anni consigliano, in un quadro del genere, di fare ICSI.

Prima di fare la raccolta e quindi il congelamento avrebbe dovuto fare anche:
1) ricerca microdelezioni cromosoma Y (AZF) che nel suo elenco manca
2) Test di frammentazione del DNA spermatozoario
che comunque consiglierei di fare prima di ripetere tecnica PMA.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore,

vorrei chiederle un altro consulto. Come Lei ci ha consigliato mio marito ha fatto il test di frammentazione del liquido spermatico ed il risultato è del 38%. I risultati vengono espressi su una conta di almeno 500 spermatozoi colorati. Valori di riferimento >30% = DNA dei spermatozoi molto alterato.

Abbiamo pagato un botto è ricevuto una botta... Da ridere e da piangere...mi scusi il sarcasmo.

Cosa significa per noi questo risultato?
Le cause ho letto sono multiple, ma credo nel caso di mio marito sia il varicocele di secondo grado la causa, depistato ancora quando aveva 20 anni. Forse operando il varricocele i risultati possono migliorari o ormai è troppo tardi e inutile?
Con questo risultato "DNA spermatico molto alterato di 38%" serve TESE o continuiamo ha provare con ICSI con spermatozoi dal eiaculato normale? È possibile che i spermatozoi dal testicolo sono migliori, con un grado di frammentazione inferiore?
Se c'è da fare TESE, forse è meglio Microtese? E al posto di ICSI forse meglio PICSI o IMSI?

C'è qualche trattamento? Quali antiossidanti possono ridurre significativamente i livelli di frammentazione di DNA? Ho letto un po' ma non so cosa dobbiamo fare...

Serve ancora fare le microdelezioni del cromosoma Y?

Grazie Medicitalia, i vostri consulti significano molto, conoscere un parere in più e molto confortante. Il nostro andrologo lo vedremo solo tra 10 giorni.

[#5]  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
CHIAVARI (GE)
PIACENZA (PC)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)
PARMA (PR)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente
da questa postazione non siamo in grado di fare diagnosi nè tanto meno suggerire una terapia, mentre possiamo dare dei consigli che spero possano servirvi per seguire un percorso che porti al risultato finale. Elevati livelli di frammentazione del DNA spermatico portano a condizioni di infertilità maschile ed ad una maggiore incidenza di aborti precoci anche dopo tecniche di fecondazione in vitro, quindi nel caso fosse indicato dallo specialista di proseguire con la tecnica ICSI, la cosa migliore sarebbe di procedere mediante la selezione spermatica ad alto ingrandimento (IMSI) che permette di utilizzare gli spermatozoi morfologicamente migliori e dimostra un maggiore indice di gravidanza, soprattutto nei casi in cui le alterazioni spermatiche siano associate ad un alto indice di frammentazione del DNA.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie Dottore per la risposta,

speriamo che questa volta riusciremo a diventare genitori.
Questa tecnica IMSI viene utilizzata da tutti i centri di pma? O forse dobbiamo chiedere in anticipo se nel centro dove andremo questa volta è possibile fare la tecnica. (andremo al Humanitas di Rozzano)

Abbiamo un altra decisione importante da prendere riguardo il campione di spermatozoi crioconservati. Se non sono stati selezionati con tecniche speciali e in molti sicuramente con del dna frammentato, è meglio che continuiamo la loro conservazione oppure no?

Buon finesettimana e tante grazie per il supporto.

[#7]  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
CHIAVARI (GE)
PIACENZA (PC)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)
PARMA (PR)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non tutti i centri utilizzano la IMSI quindi è opportuno chiedere.

Visto che nel liquido seminale sono presenti spermatozoi meglio utilizzare spermatozoi "freschi" e non quelli crioconservati.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it