Utente 212XXX
Gentili Dottori,

Ho 29 anni, da diversi anni sperimento una serie di problematiche sessuali, come difficoltà di erezione ed eiaculazione precoce. Inoltre, da qualche anno il pene è nettamente curvo da una parte.
Nell'indagare sull'origine di queste problematiche con il mio andrologo, abbiamo rilevato due cose: la prima è una fimosi relativa, e la seconda è il frenulo corto. Su quest'ultima, il nostro sospetto è che la causa sia un trauma che avevo avuto anni fa, durante il quale il frenulo si era lacerato nella sua lunghezza. Pensiamo quindi che il processo di cicatrizzazione l'abbia reso meno elastico.

Ora, la domanda che pongo è: possono queste due cause essere responsabili dei due problemi descritti sopra? Se si, come si possono risolvere? Ho letto di circoncisione (che non so, vorrei evitare) e di frenuloplastica.
Come vi ho scritto sono seguito al momento da un andrologo, ma mi farebbe piacere avere più pareri, per chiarirmi le idee a riguardo.

Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,un parere telematico non può avere lo stesso "peso" di una diagnosi reale circa una problematica che non
richiede un'attenzione diversificata.A naso,escluderei la necessità di ricorrere ad una circoncisione.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 212XXX

Gentile Dottore,
La ringrazio per la risposta.

Dalla sua esperienza, escluderebbe una correlazione tra tali problematiche e le condizioni sopra riportate?

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...le eventuali correlazioni tra il frenulo semilacerato,deviazione dell'asse penieno ed eiaculazione precoce, vengono stabilite mediante una diagnosi che può essere posta solo con una visita diretta.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it