Utente 527XXX
Salve,

sono una donna di 29 anni e con il mio compagno di 40 anni abbiamo un bambino di 2 anni, vorremmo avere un secondo figlio, ma purtroppo il mio compagno nei mesi di marzo/aprile non è stato per niente bene.. prima a causa di un'intossicazione alimentare (avvenuta il 01/03/2019) poi della gastrite e infine della sinusite, ora ha una leggera tosse con muco.

Il mio compagno ha assunto per 3 settimane Pantoprazolo 40mg (terminato il 09/04/2019), ha assunto una compressa di Spasmomen 40mg (solo una notte per dolori incessanti il 28/03/2019), ha fatto terapia antibiotica con Amoxicillina Teva per 3 giorni (dal 31/03 al 02/04) causa sinusite e in data 02/04 si è sottoposto ad Ecoendoscopia per la quale gli hanno somministrato i seguenti farmaci per anestetizzarlo petidina 100 mg + midazolam 5 mg.

In occasione della sinusite ha avuto 2 giorni di febbre uno dei quali a 38.5

L'ecoendoscopia è andata bene grazie a Dio e ora finalmente il mio compagno comincia a stare bene, ha solo male all'orecchio destro nel quale sente un fischio che ha trattato con Cexidal 3 gocce 3 volte al giorno per 3 gg + areosol con Bodinet 0,5mg/ml + Fluimucil 300mg/3ml + NTR 15ml per 10 giorni (terminato il 16/04/2019)

La mia domanda è se tutti questi farmaci possono avere effetti dannosi sul feto? Nel senso che qualcuno di questi farmaci più portare a spermatozoi "malformati" che possono causare aborti, malformazioni del feto o ritardi mentali?
È meglio aspettare un mese o più o possiamo già riprovarci?

La ringrazio anticipatamente

[#1]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,non c'é motivo di ipotizzare un effetto teratogeno sugli spermatozoi del suo compagno.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it