Utente 565XXX
Buongiorno,
fin da bambino tutte le mattine mi sveglio con la classica erezione mattutina, da ragazzo ho notato che spingendo con forza il pene verso il basso, alla base del pene si sentiva uno scrocchio (tipo quello che ogni tanto fanno le ginocchia per intenderci) e come per magia l’erezione si calmava e potevo tornare tranquillamente a dormire.. .
Da qualche mese, all’eta di 38 anni, non riesco più a far scrocchiare il pene (o comunque molto raramente) e questo mi comporta anche disturbi nel dormire in quanto l’erezione persiste anche per mezz’ora o più impedendomi di riaddormentarmi.. .
La domanda è: cosa succedeva quando facevo scrocchiare il pene? Perché tutto d’un tratto (dopo quasi trent’anni che lo facevo tutte le mattine o quasi) non riesco più a farlo?
Giusto per essere il più completi possibili il mio pene non ha mai avuto nessun tipo di problema e conduco una vita sessuale regolare.

Ringrazio anticipatamente per le eventuali risposte.. .

Saluti Matteo

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quello che ci racconta non sembra nulla di drammatico ma si ricordi che, in queste situazioni cliniche molto particolari, difficile per noi capire se vi è o meno un problema senza una valutazione clinica diretta, e quasi impossibile formulare una risposta mirata e corretta.

Bisogna, a questo punto, riconsultare in diretta il suo andrologo od urologo di fiducia.

Detto questo si ricordi ancora che comunque sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente un’indicazione precisa.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com