Utente 565XXX
Buonasera, sono qui per chiedervi un consiglio.
Io ho 28 anni e il mio ragazzo 26. Saltuariamente non riesce ad eiaculare e da la colpa alla stanchezza, anche se in certi casi non mi è sembrato particolarmente stanco. La stanchezza può effettivamente determinare una mancata eiaculazione nonostante l'erezione sia presente o è solo una scusa che lui usa che può sostenere altri problemi? Io provo a parlargli tranquillamente e a metterlo più a suo agio possibile, ma di questa cosa si rifiuta di parlarne.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

sarebbe bene indirizzare il suo ragazzo ad una valutazione specialistica con esperto andrologo.

Detto questo, se desidera avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo sempre pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com