Frequenza rapporti sessuali alla soglia dei 50 anni

Età tra 40 ed i 50 (manca poco ai 50).
Mi è stato prescritto da una ventina di giorni Cialis 10 mg al bisogno.
Mai usato, ad oggi, per paura di eventuali effetti infausti (una mia paranoia).

I rapporti sessuali, alternati un giorno si e uno no, fino ad oggi sono stati non proprio esaltanti, ma arrivavo alla eiaculazione dopo la penetrazione.

Anche ieri, dopo due giorni di astinenza, tutto ok.
Ringalluzzito dalla performance di ieri, ci ho provato con la stessa ragazza anche oggi.
Erezione all'inizio soddisfacente ma poi ho perso tutto con grande senso di vergogna.

Ci può essere una correlazione tra la perdita dell'erezione ed il fatto che magari non mi sono "ricaricato" per un giorno?
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 423 2
caro lettore

una "cilecca" non fa storia ma forse varrebbe la pena di capire perchè il suo medico le abbia consigliato di assumere un vasodilatatore come il Cialis.
aveva effettuato le indagini vascolari sulla sua funzione erettile?
ci tenga informati
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta. Il Cialis mi è stato prescritto perché gli ho confidato che la erezione non è più la stessa, da un poco di tempo a questa parte. Mi ha chiesto un elettrocardiogramma e mi ha prescritto le pasticche. Senza altre indagini.Nessuna indagine vascolare.
A livello vascolare, al momento, mi è stata riscontrata solo una insufficienza venosa agli arti inferiori di grado medio. Ma "lì"al momento non ho effettuato nessun doppler.
Al momento vivo il momento cercando di "ricaricarmi", pensando alle pasticche prescrittemi e non so se assumerle o meno. Sono molto titubante, ma anche il rivedersi con quella persona....il timore di una altra defaiance mi butta davvero giù.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio