Utente 437XXX
Salve da 2 giorni sono preoccupatissimo (non dormo piu' la notte).

Da sempre soffro di DE di natura psicologica, da solo quasi sempre riuscivo a fare erigere il pene ad un livello sufficiente (ma senza libido la maggior parte delle volte) il pene rimaneva eretto a lungo anche senza eccitazione.

Quando sono con la partner pero' l' ansia prevale ed il pene diventava semiduro non sufficiente per inserire, allora ho voluto provare il vitaros 300,
Dopo avere immesso la pomata ho aspettato 30 minuti ed ero sdraiato sul divano e non succedeva niente! solo un po' di dolore e bruciore (non capivo bene dove, se sulla punta del pene o verso la prostata?.

Dopo mezzora decido di alzarmi e quasi subito il glande si e' inturgidito fino a fare male (i corpi cavernosi erano poco pieni) il pene nel suo totale non era usabile perche molle.
la cosa strana che notai e' che se mi sdraiavo il glande si sgonfiava completamente per poi riempirsi stando in piedi ho ripetuto piu' volte questo per essere sicuro della cosa.

Dopo questa esperienza ho notato che il pene diventa molto flaccido ora e mi e' impossibile ritornare ad avere una erezione, sono preso dal panico da questa cosa perche' ho paura che qualcosa sia successo, anche adesso sento come una sensazione di freddo zona ano prostata e a volte mi fanno male il glande i testicoli ed un punto dell' ano

Cosa ne pensa?
puo' una sola applicazione avere danneggiato qualcosa?
e se si, che esami mi consiglierebbe di fare? si puo' fare una riabilitazione?
sto molto male la prego di darmi indicazioni

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quello che ci racconta non sembra nulla di drammatico ma si ricordi che, in queste situazioni cliniche molto particolari, senza una valutazione specialistica in diretta, è impossibile formulare una risposta mirata e corretta.

Bisogna, a questo punto, riconsultare in diretta il suo andrologo od urologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 437XXX

Sono andato dall' andrologo che mi ha visitato e fatto una transrettale per vedere la prostata, che e' ingrossata ma delle stesse dimensioni di un anno fa', poi ho fatto esami del sangue ed ho scoperto un valore del PSA di 2.15 rispetto a 0.97 di un anno fa'.
Il valore del psa e' stato sempre costante negli anni, puo' essere stata la crema ad infiammare la prostata ed alzare quel valore del doppio?

Le erezioni notturne avvengono ed al mattino mi sveglio col pene duro, ma poi al risveglio si sgonfia abbastanza presto (piu' velocemente di prima)
Non riesco invece a masturbarmi e farlo erigere da sveglio
mi viene paura e vengo colto da tremori.
(I tremori che sono molto molto lievi li sento soprattutto quando vado a dormire e li ho da un po' di tempo, specie zona spalle collo braccia, di notte a volte mi risveglio verso le 3 - 4 molto sudato al punto che devo cambiare maglietta e pigiama)

I composti della crema sono alprostadil (in dosi elevate) e quel DAIP che serve per fare penetrare l' alprostadil.

La mia grande preoccupazione e': vorrei essere sicuro al 100% che quella crema non mi abbia danneggiato anche minimamente arterie vene o nervi della zona atta alla erezione.
O se danno vi fu' se la cosa puo' essere reversibile

Spero in una sua risposta,
grazie anticipate

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non drammatizzi gli effetti negativi di una crema che non è segnalata per dare problemi a livello della prostata e risenta eventualmente, sempre in diretta, il suo andrologo di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com