Jelq e trauma al pene

Sono un ragazzo di 35 anni che da sempre da quando avevo 13 anni sono insoddisfatto delle dimensioni del mio pene sopratutto in circonferenza di appena 10 10, 5 cm la Lunghezza e 15.ho avuto problemi hormonali durante la pubertà mi sono sempre lamentato che non crescevo ma nessuno mi ha portato dal medico.
A 20 anni sembravo un ragazzino di 11 anni, senza peli senza forza con le mani sottili e piccole come le mie sorelline.

Parecchi anni fa ho fatto una visita ad un famoso urologo di Milano che mi ha consigliato lacquisto di una pompa a vaccum in farmacia che mi ha provocato vari episodi di prostatite per vari anni ogni volta che la usavo.
succesivamente ho provato esercizi di jelg ed durante gli stiramenti ho infiammato il nervo pudendo di quale ho sofferto diversi anni.
Di recente ho seguito ancora il forum thunder place ed ho deciso di fare soltanto jelg secchi per lavorare sulla circonferenza in quanto non si va a tirare il pene per daneggiare il pudendo ma a a premerlo ed cosj facendo lavorare sulla circonferenza che è come quella di un bambino.
Ne facevo una 50/70 al gg sotto aqua calda
Una sera ne ho fatte applicando un po' di pressione maggiore.
Finite le jelq ho avuto un erezione ed ho sentito un calore /scossa che è partito dal pene verso il corpo verso il cervello.
Da quel gg ho notato il pene un idea più curvo verso sinistra già presentavo una lieve curvatura congenita.
Dopo una settimana senza problemi di erezione o altro si è aggiunto un pizzicore fortissimo al lato destro del pene ed un piccolo nodulo molle sul corpo cavernoso destro molto doloroso inoltre il pene allo stato flacido e duro e rimpicciolito.
inoltre le vene sul pene sono molto gonfie ed sono aparse alcune nuove.
Inoltre ho un suono forte nel Orecchio ed non dormo Più da un mese nemeno con farmaci.
Il.
Cervello non vuole Pasare a dormire.

Attualmente sono al estero mi sono fatto vedere da uno dei migliori urologi di Bucarest ed ho fatto una visita dove ha notato quel piccolo nodulo ed mi ha dato da prendre solo.
Aulin ed una crema contenete veparil in più io ho aggiunto vitamina e vitamina c mirtilli è propolis bio.
Ho troppa paura di aver fatto un danno permanente sia al pene che al cervello che non dorme più.
Il pene in erezione che ho avuto in un mese ho visto che è dimezzato sia in lunghezza che circonferenza oltre il dolore diffuso durante l'erezione
Inoltre può aver scatenato un problema al pene visto che non dormo da un mese?
mettendo la Crema il Pizzicore è diminuito ed anche il Pene è più mole mentre è flacido ma la piccola curva si nota ancora in erezione.
l'orecchino suona non stop ed il cervello non dorme più.
Vi prego datemi una risposta un consiglio.
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,5k 419 2
caro lettore

anche a Pinocchio era stato raccontato che piantando dei soldi sotto un certo albero ne sarebbero cresciuti moltissimi.......Purtroppo ci sono ancora dei maschi che credono a queste fake-news e magari si creano dei danni rilevanti ad un organo così delicato come il pene
Si affidi ad uno specialista che non consigli sistemi vacuum od altro
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2]
dopo
Utente
Utente
Sono molto Preoccupato perche ho paura che non si creano fibrosi e placche
Prima Domanda :e tropo presto per fare una eco dinamica essendo che sono passate 3 settimane dal Così detto. Trauma? Seconda domanda basta integratori di tipo peyronimev che ho provveduto ad acquistare in farmacia ed la crema a base di eparina? C'è bisogno di ulteriori integratori tipo paba,l carnitina na etc? No dormo da 3 settimane pensando al Danno che ho potuto fare con il maledetto jelq. Non ho sentito rumori, ne ematome ma subito ho sentito una sensazione di calore che è partita dal pene verso la testa. Ed ho notato già da subito la piccola curva già congenita più ccettuata di qualche grado. Ora sento un pizzicore sul lato destro del pene che è migliorato da quando metto eparina gel, inoltre c'è un nodulo molle sul asta del pene ed ce una vena nuova mai avuta prima dove c'è il nodulo ed questui non è duro sembra essersi diminuito leggermente da quando metto eparina ma se lo premo inizia a Pizzicare. Il fatto che la curvatura già congenita è lievemente aumentata può essere dal fatto che c'è il trauma del jelg ed passata ritornera come prima? Ho premuto una 50 di volte sotto aqua calda magari ho premuto un po' più forte del normale ma senza esagerare ed esendo che ho la prostata infiammata da 6 mesi si sono daneggiati più facilmente i tessuti, Penso io . Non ho avuto dolori né ematomi durante i jelq sol quella specie di calore che e partita dal pene fino al cervello il quale da quel gg suona di continuo. Quali sono le probabilità che il pene ritorni come prima cioe il pizzicore sparire ed non incorrere nella mallatia di peyronie. Ho avuto un anno da inferno, incidente di macchina, fratture severe del pilone tibiale ed piato tibiale ad entrambe le gambe cadendo da na scala , depressione massima che curo tuttora, Ernia jatale,ed ora danni al Pene da Essercizi fatti male,ed suono nel orecchio che non smette più
[#3]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,5k 419 2
ribadisco quanto gia detto
si affidi ad un bravo psicologo per la "gestione" dei suoi dubbi
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, sono già seguito dall psichiatra ed assumo ansiolitici. La domanda che io le facevo era rispetto agli esercizi che ho fatto premendo con forza sulla tunica Che da un mese il pene sembra sotto anestesia ed pizzica in due punti dove si sentono come dei inspesimwnti della tunica. Il dottore che mj ha visitato mi ha prescrito solo aulin ed una crema veparil da applicare un mese dopo il trauma. Per conto mio prendo peyronimev ed vitamina e. E possibile guarire definitivamente dato che non ho avvertito rumori durante i jelg nemeno dolore intanto che ho continuato per diversi gg. Ed solo dopo 10 gg ho iniziato ad avvertire punture ed pizzicore mancanza di erezione vene molto gonfie ed visibilì. Passerà secondo voi, inoltre le. Dimensioni sono diminuite.Anche perché non si indurisce al. 100 per cento ed provo più. Pizzicore se ho un erezione in un mese una sola si è presentata.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, ho effettuato visita ed esami al. Orecchio dal. Otorino ed non mi ha ricontrato nulla ed presume che il suono provenga dal sistema nervoso centrale, ma è strano che e percepitto solo dal orecchio sinistro ed lo stesso è diventato ipersensibile cioè non apporto qualcuno che mi parli sul latto sinistro. . Vi chiedo cortesemente di rispondermi. Dopo aver fatto esercizio di jelg ed avuto successiva erezione ho sentito come un calore che è partirà dal pene proseguendo verso il pavimento pelvico ed andato fino al cervello. Da quella notte non ho più dormito ed sentito sempre un sbillo nel orecchio. Ad oggi è un mese che non dormo nonostante prendo farmaci per dormire. E possibile che ho potuto fare un danno al cervello facendo lesercizio di jelg? Il pene attualmente è doloroso ed sento ogni tanto il pizzicore. Anche se ho. Un infiamazione della tunica albugineea che legame può avere con il suono della testa mai avuto prima della sera in cui ho sentito il calore /scossa che è partita dal pene alla testa. Posso aver iritaro un nervo alla testa? Sto assumendo duloxetina, peyronimev, vitamina e, vitamina c, omega 3, magnesium, crema. Di vaparil per impedire formazioni di placche che mi ha dato lurologo piu (enerion sulbutiamina prescritta dal otorino) vi prego un parere
[#6]
dopo
Utente
Utente
Scrivo nuovamente per aggiornare la situazione attuale dopo 3 mesi dal Trauma quando ho premuto troppo nel esecuzione dei esercizi per aumentare il pene Che non avrei mai dovuto farli.Ho fatto due visite da un urologo ed una da andrologo che non ha riscontrato placche nonostante se io tocco sento come un grosso sassolino di sale che poi prosegue con una linea sottile come un unghia entrambe molto morbide e dolorose al tatto. E nello stesso punto dove il pene si in curva verso sinistra. Attualmente prendo da circa 2 mesi vitamina e 1200mg, propolberry 3 b una capsula, bromellina 1 capsule al gg, paba integratore 2000 mg al gg, Peyronimev plus 2 capsule al gg più kingo biloba 2 capsule al gg.al. Ultima visita lurologo di un famoso ospedale di Miano mi ha prescritto cialis 5 mg al gg e tunic aid. Io ho inziato a prendre il cialis ma noto che il pene è sempre quasi duro ed non appena torna normale provo dolore tutto il gg. Tunic aid non lho comprato i quanto è troppo costoso per me è un integratore utile dovrei comprarlo non vorrei chiedre soldi ai genitori per sistemare le cavolate che ho fatto io. Ci sono altri intreatori che possono far si che la curvatura ritorna come prima? Ringrazio di cuore per la pazienza che avete ed vi ringrazio se mi risponderete.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio