Post operazione di circoncisione

Buonasera, sono un ragazzo di 21 anni e ieri mattina ho subito un intervento di circoncisione causa fimosi serrata.
Lo so benissimo che è prestissimo per tirare le somme, ma ho volevo chiedere:
- durante l'ultima medicazione ho notato che perdevo sangue dalla zona del frenulo, è normale?

- le erezioni notturne sono rischiose per la tenuta dei punti?

-quando urino sento una leggera "resistenza/pizzico" al meato, è normale?

Aggiungo inoltre che inizialmente mi era stato dato del Peonil e del Fisian per la medicazione, ma dopo averle applicate ieri sera, stamattina mi sono svegliato con la zona della sutura gonfia e con qualche bolla di siero sul glande. Così ho deciso di consultare il mio dottore di fiducia che ha detto che risulta essere una reazione allergica a qualche sostanza contenuta nei prodotti che li erano stati dati. Decide quindi di descrivermi un antibiotico (non indicato precedentemente) e una crema diversa per la medicazione e inoltre di usare acqua dopo la minzione. Sono cose che possono capitare e facilmente risolvibili vero?
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,7k 432 2
caro elttire
normali problemi dopo una circoncisione senta il chirurgo che ha effettuato l'intervento piuttosto che il suo medico
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Buonasera dottore grazie innanzitutto della risposta.
A distanza di 3 giorni urino senza problemi e la sensibilità sta man mano diminuendo. Volevo però chiedere ulteriori spiegazioni: quando tolgo la garza c è sempre un liquido giallastro intenso e mi domando cosa sia ( siero?).
Inoltre c'è un gonfiore tra punti e base del glande che mi preoccupa: come posso sapere se stare tranquillo?
In ultimo, chiedo risposta anche alla questione delle erezioni notturne (se compromettono la tenuta dei punti)
[#3]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Buonasera dottori, aggiorno la situazione.
Oggi sono stato controllato dall'urologo he mi ha operato: ha detto che la situazione è normale e che il gonfiore che si è formato è un normale edema. Però ho il seguente dubbio: prima di lasciarmi andare, il dottore ha eseguito una manovra (molto dolorosa) con la quale ha fatto sì che tutta la zona di sutura ( edema e base del glande compresa) fossero coperti dalla pelle ed esce solo la punta del glande che mi permette di urinarie. Se provo a scappellare l'intero glande, non riesco perché è ancora doloroso. Durante l ultima medicazione è uscito molto liquido (sangue ma molto più denso e di colore quasi rosa); è l'edema he si sta sgonfiato e sta perdendo liquidi?
Inoltre volevo sapere se c'è il rischio di incappare in una parafimosi o basta aspettare che l'edema si sgonfi. In ultimo volevo chiedere se è normale che a distanza di soli 7 giorni dall'intervento abbia già perso il primo punto.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test