Utente
Salve,
causa fibrosi e placche post priapismo molto grave,
provati tutti i trattamenti alternativi devo mettere la protesi.

Il dottore ha detto che farà la circoncisione.

Gia ho perso dimensioni,
la circoncisione porta ad un'affinamento?
Perchè mi sembra che la pelle abbia un certo spessore toccandola.


Grazie

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore
perchè la circoncisione?
dalla sua lettera non è chiaro
In genere non si deve fare una circoncisione per inserire una protesi peniena
cordiaili saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2]  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
BERGAMO (BG)
VERONA (VR)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
La circoncisione (...se è necessaria!) non causa assottigliamento/accorciamento del pene. A volte anzi adottando determinate strategie chirurgiche con l'impianto protesico si può perseguire un certo grado di recupero delle dimensioni perse. Ciò non è possibile in tutti i casi.

Cordialmente,
Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it

[#3] dopo  
Utente
Salve Dottori,
il chirurgo (anzi 2) hanno dato per scontato la circoncisione, non so perchè ,
penso perchè ho già subito 2 interventi e la pelle è stata già ritagliata.
Un'altra cosa non ho chiaro e che vi domando,
io devo mettere la protesi ams lgx, il pene molto fibrotico naturalmente è poco elastico.
Alcuni dottori anche online mi dicono che l'intevento di protesi non determina un accorciamento della larghezza e lunghezza, alcuni dicono che può determinare anche un piccolo aumento.
Ora l'erezione è assente, ma è ovvià la causa... pene fibrotico con 2 placche di 3 cm e anche una importante fuga venosa.
Sto facendo vacuum , sildenafil, tadalafil, aprostadil e trazione con pesi.
Però con il caverject e l'anello ottengo un erezione con una bella dimensione. Ci farei la firma.
Sono molto confuso.
Potete darmi qualche info preliminare all'intervento?

Grazie anticipatamente

[#4]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore

la sua "confusione" è pienamente legittima
" ha un senso operarmi se comunque riesco ad avere una erezione???"
Credo però che con la sua situazione fibrosa locale le alternative siano incerte e non di durata garantita...e poi?
La soluzione protesica a mio parere ( e a parere dei numerosi pazienti operati..più di 550, ) è una soluzione ottimale, che consente una vita sessuale sostanzialmente libera non condizionata da compresse o siringhe, da i luoghi o dai tempi..
E' chiaro che con la protesi il pene potrebbe non tanto "accorciarsi" ma quanto "non allungarsi più come prima"
ma tutti i pazienti con peni di misure accettabili non se ne sono mai fatto un problema. Con le protesi AMS700LGX questo piccolo problema può essere superato se il paziente sin dai primi giorni comincia a fare una specie di "ginnastica" peniena che potrebbe "allungare" i corpi cavernosi.
Decidere è sempre difficile ma perseverare nella incertezza, dubbio può essere fonte di disagio personale e anche della coppia.
Anche nella mia esperienza, come in quella di molti specialisti americani (che hanno cominciato prima di noi e su numeri maggiori) la quasi totalità dei pazienti protesizzati dichiarano di essere soddisfatti e "al migliore amico consiglierebbero di prendere questa decisone senza aspettare il tempo che hanno aspettato loro con disagio e sofferenza personale".
Se su youtube cerca "protesi peniene aspetti postoperatori .Dr Diego Pozza" potrebbe vedere elementi interessanti.
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#5]  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
BERGAMO (BG)
VERONA (VR)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

con il limite della distanza e quindi del non avere l'elemento di conoscenza diretta ("visita"), continua a non essermi chiaro il motivo della circoncisione. Ancor di più alla luce del fatto di aver già subito 2 interventi.
Mi sorge spontanea poi la domanda: dato che ci scrive: "con il caverject e l'anello ottengo un erezione con una bella dimensione. Ci farei la firma", perché non continua così, rinviando l'intervento di protesi a se quando il caveject non dovesse più funzionare?
In merito poi alla questione del tipo di protesi (AMS LGX versus altre), della fibrosi, delle dimensioni post-intervento, mi forzo a non fare commenti, in quanto entriamo in un argomento estremamente specialistico e sensibile che secondo me merita delle considerazioni solo dopo valutazione diretta, non via web. In altri termini va discusso in dettaglio con chi conosce la sua situazione nel dettaglio, l'ha visitata e la opererà.

Spero di esserle stato d'aiuto.

Cordialmente,
Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it

[#6] dopo  
Utente
Dottor Pozza,
la protesi non è in discussione,
ma il modo di spendere oltre 20.000 euro per risolvere il problema penso necessiti di chiarimenti però, mi può comprendere.
Ho un notevole timore infatti. Perchè ora anche con la fibrosi ho un erezione a patto di continuare con tutto l'elenco dei trattamenti che occupano tempo e sono abbastanza dolorosi come la pompa a vuoto o le iniezioni.
Comunque dopo la risonanza , il risultato è il solito, ma il chirurgo mi ha detto che la fibrosi è a uno stadio che non permetterebbe neanche l'inserimento della protesi,
deve rimuovere tutto il corpo cavernoso prima dell'impianto.
Un'altro urologo non mi aveva detto cosi.
Ecco perchè la confusione, perchè ognuno ha una sua opinione. Ed io penso di avere il dovere di informarmi il più possibile (magari faccio la media tra le opinioni ;) )
In questo caso l'autostima nel vedere un pene , il mio, piu corto e piu stretto di come lo usavo prima.
Le dimensioni contano , gli urologi dicono di no , ma le donne , anche nelle interviste , preferiscono un pene di lunghezza minima approx di 15 cm ma soprattutto provano piacere con un pene largo.
Non per sentire il potere maschile,
ma altro che le statistiche, un pene corto esce anche spesso durante un rapporto. E comunque lo limita.
Ultima cosa, ha da darmi info su questa manovra di perforare i corpi cavernosi? Cosa varia da una tecnica standard? Riguardo al risultato?
Grazie

Dottor Pescatori,
io continuerei con i farmaci ma,
le iniezioni sono peggiorative a quanto mi hanno detto tutti,
inoltre un ago certamente difettoso si è spezzato ed è rimasto dentro, e cosi un'altro intervento oltre i 5 in totale... Un esperienza terribile, essere martoriato continuamente.
Inoltre il problema è che devo mettere un anello che mi stringe e rende il pene completamente insensibile, per questo non posso proseguire cosi.
Lo so che ogni caso va valutato tramite valutazione diretta, ma in ogni modo la diagnosi è strumentale... quindi...
Grazie

[#7] dopo  
Utente
Dr Pozza,
quando può mi può dare qualche idea approssimativa?
Solo teorica.
Le sarei grato

[#8]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore

qualche chirurgo, magari alle prime armi (?) cerca di presenatare l'intervento con parole starane, misteriose...
Per inserire i cilindri cavernosi necessariamente bisogna dilatare i corpi cavernosi in maniera delicata se si tratta di soggetti "venosi" o in maniera più aggressiva in caso di fibrosi, magari utilizzando certi cavernotomi di Rossello.Carrion.
La lunghezza del pene può essere un elemento di autostima e di valutazione estetica o giudizio della partner ( un po' come il seno di una donna) ma quello che c0nta è la funzione e la possibilità di poter ripetere il rapporto a prio piacere senza limiti di tempo
La spesa, cero è rilevante, ma io dico sempre che lo stesso problema si pone quando si deve acquistare una automobile. Il pene è una automobile sicuramente "molto importante"
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#9] dopo  
Utente
Dr. Pozza,
che funzione hanno i cavernotomi di Rossello.Carrion.
Ho guardato il video , ma il pene di dimensioni a riposo è normale, l'erezione è poderosa il pene aumenta di parecchio.
Come devo interpretare?

Grazie di nuovo

[#10]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore
ho l'impressione che lei abbia molti dubbi e cerchi di analizzare ogni minimo particolare
credo che "cinicamente" ci si debba porre questi problemi
1. Per me è importante avere dei rapporti sessuali ?
2. il mio pene è in grado di penetrare ?
3. Se no, riesco ad avere una ottimale erezione con Viagra &c, Caverjet, ?
4. se compresse ed iniezioni non funzionano cosa faccio?
a. rinuncio alla vita sessuale oppure
b. mi metto una protesi che mi può risolvere quasi tutti i problemi?
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#11] dopo  
Utente
Dottore,
Non mi ha risposto cosa sono i cavernotomi che ha scritto lei.
E riguardo al video che ha scritto lei.

Grazie

[#12]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro letore

i cavernotomi sono dei dilatatori cavernosi forniti di una insieme di microincisioni che consentono di asportare, come una raspa, il tessuto cavernoso fibroso tanto da inserire i cilindri protesici
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org