Utente 454XXX
cordialità
Abito nella provincia di Bolzano,ho eseguito un elettrocardiogramma che dava come esito:blocco di branca destro incompleto,mi sono rivolto ad un aritmologo del centro Auxologico di Milano,analizzandomi mi ha sottoposto ad un ecocardio,holter 12 derivazioni e un test alla fleicainde per escludere un eventuale sdr. di Brugada,il test non e stato diagnostico pero vi e un incongruenza tra l aritmolgo che mi ha fatto il test e il cardiologo che mi ha consigliato di andare al centro Auxologico dopo avermi fatto l ecg e diagnosticato il blocci di branca destra in quanto l aritmologo sostiene che il test e negativo perché non ha slatentizzato un pattern 1 mentre il cardiologo dice che si e slatentizzato un pattern 2 ,l aritmologo sostiene che solo il tipo 1 e diagnostico mentre un tipo 2 dopo il test non e indicativo di brugada,in ogni caso riporto l esito del test:
PRE-TEST:
si procede all applicazione di v1 e v2 al terzo spazio intercostale parasternale si registra in
V1:complesso rsR da morfologia bbdx,qrs 110ms il punto j non e sopraslivellato
v2:complesso rSr saddleback ,sopraslivellamento di 1 mm del tratto ST,non si registra onda j larga e di basso voltaggio come pattern 2 o 3 ma e presente un onda r1 indicativo per bbdx incompleto.(110 ms)
POST TEST:150 mg flecainide in bolo (2 mg per kg in 250 di glucosata) in 10 min
al termine del test con elettrodi posizionati nella posizione del pre test si registra :
V1 : complesso rsr ,sopraslivellamento del tratto St di 1 mm rispetto al basale,slargamento del QRS del 20 % rispetto al basale (130 ms)
V2: aspetto SaddleBack accentuato rispetto al basale,sopraslivellamento del punto J di 2,2 mm (1 mm nel pre-test)

diagnosi:il test si e concluso senza complicanze,il profilo pressorio sia nel pre-test che nel post-test è ottimale,il test non soddisfa i criteri per pattern tipo 1 brugada.

Secondo il vostro parere cosa ne pensate del risultato al termine del test?ammesso che fosse un pattern 2 provocato dal farmaco e indicativo per sindrome?il cardiologo mi ha terrorizzato un po.

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Il pattern ECG, sia di tipo 1 o 2 o 3 non è espressione matematica della sindrome di Brugada. Per poter parlare di Sindrome è necessario che al pattern ECG (di qualunque tipo) si affianchi la clinica (sincopi o cardiopalmo tachiaritmico con o senza compromissione emodinamica) e la positività anamnestica per morte improvvisa in giovane età tra i membri della famiglia. Il pattern tipo 1 spontaneo è il più pericoloso (anche quando viene indotto dai farmaci, ma meno se non si associa ai criteri già descritti). Il suo test alla Flecainide ha dato come risultato un pattern da Brugada tipo 2, che non era presente tralaltro in condizioni basali. Lei non ha la sindrome di Brugada, ma solo il pattern tipo 2 indotto da farmaci e non spontaneo. In soldoni non deve fare nulla, se non una vita normale.
Cordialità
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 454XXX

La ringrazio per i chiarimenti,avrei un ultima domanda da porle e la saluto cordialmente:
1)i farmaci antiartimici di cui fleicanide e ajmalina ed altri che non conosco il nome possono causare alterazioni della ripolarizzazione anche a chi non ha il brugada?(intendo il pattern)cioe in un soggetto normale se si somministrano 150 mg di fleicanide puo alterarsi il tratto ST pur non avendo il brugada?
2) secondo la sua esperienza l ajmalina e migliore della fleicanide?trovo pareri discordanti anche su internet
spero di non aver fatto troppe domande;molte grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Caro signore, o è Brugada o non lo è....
La flecainide può alterare la ripolarizzazione ventricolare per un'azione sulle branche della conduzione elettrica, ma questo non crea il pattern del Brugada.... Quindi le ripeto: o si tratta di pattern Brugada indotto da farmaci o non si tratta di pattern di Brugada.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica