Utente 460XXX
salve. ho 66 anni, faccio moderata attività fisica (prevalentemente aerobica, corsetta, bicicletta, nuoto).
Da un paio d'anni avverto una riduzione delle mie performances, e un dolore sottosternale che si irradia da entrambi i lati. Ho eseguito ben 3 prove da sforzo: 2 presso ospedali e 1 presso un centro di medicina dello sport, entrambi con esito negativo.
Durante tutte le prove ho avuto dolore e affanno, ma non si è mai vista nessuna modificazione del tracciato ECG. (cosa strana, a detta del cardiologo, il quale afferma che solitamente, prima si vede la variazione del ECG, e poi, compare il dolore.
Tengo a precisare, che, se mentre faccio una corsetta mi compare il dolore, facendo sciogliere un TRINITRINA in bocca il dolore dopo poco diminuisce, permettendomi di continuare senza troppo disturbi per un bel po'.(quindi, a mio avviso, il problema è reale).
Qualcuno (tutti cardiologi) mi ha consigliato una scintigrafia cardiaca sotto sforzo, altri una angio TAC coronarica, altri una ECOSTRESS FARMACOLOGICO, altri direttamente angiografia classica. Sono confuso!!!

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Capisco. Tutte le indagini che ha elencato hanno dei limiti e possono dar luogo a risultati non attendibili, poiche' il golden standard diagnostico e' rappresentato dalla coronarografia, che pero' e' un'indagine invasiva e prechirurgica (angioplastica o bypass). Forse una scintigrafia da sforzo prima di una coro puo' dare informazioni aggiuntive rispetto al solo test da sforzo.
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 460XXX

quindi...radiazioni
.
mi scusi, ma giudica la scintigrafia sotto sforzo
superiore alla angioTAC coronarica?
...a parità di radiazioni........