Utente cancellato
Salve sono donna anni 45:
da sempre soffro di mal di testa soprattutto frontali e da alcuni anni,negli ultimi mesi è peggiorato,ho tachicardia/palpitazioni sia a riposo che in movimento,anche dopo i pasti,a volte anche mentre parlo.Qualche notte mentre dormivo o stavo riposando ho avuto tachicardia forte che è durata pochi secondi.Ho spesso fame d’aria e devo respirare profondamente per prendere ossigeno e sbadigliare,pesantezza centro stomaco,come se avessi un mattone.Il cuore è continuamente in agitazione e le mie palpitazione normalmente non sono inferiori a 80 battiti.Mi sento stanca a volte e senza forze,se faccio una rampa di scale o uno sforzo mi viene fiatone.Ho occhiaie particolarmente accentuate.
Il mese scorso per forte aritmie un pomeriggio sono stata sdraiati tutto il tempo,e una sera ho avuto pesantezza centro stomaco poi fortissimi palpitazioni e mi veniva di svenire.
Il giorno dopo da un cardiologo che mi ha fatto ecg+visita+ ecocardiogramma diagnosi :
ventricolo sx di normali dimensioni con regolare cinesi sedimentaria parietale e regolare funzione sistolica.Atrio sx di normale dimensione. Atrio dx e ventricolo dx di normale dimensione.PICCOLO ANEURISMA DELLA FOSSETTA OVALE CON PROTRUSIONE IN ATRIO DX DI CIRCA 6.2 MM E VEROSIMILE MICROSOLUZION E DI CONTINUITA';SIV apparentemente integro.aorta ascendente di normale dimensione,regolare box di apertura valvolare aortica;n.d.r. da dichiarare a carico delle valvole atrio-ventricolari.Lieve ispessimento del pericardio posteriore senza scollamento degno di nota.FLUSSIMETRIA COLOR DOPPLER: regolare afflusso ventricolare sx,alla flussimetria transvalvolare mitralica regolare rapporto E/A e piccolo jet di ricurgito non emodinamicamente significativo insufficienza della Tricuspide di grado lieve con Vmax di ricurgito 1.91 m/s,regolare afflusso ventricolare dx, PAPs stimata 24.6 mmhg. ecg ed esame obiettivo nella norma.
il cardiologo ha visto risonanza encefalo fatta a novembre scorso anno per mal di testa,in cui non risulta nulla.Non mi ha detto di fare nulla nè transcrinco nè transofageo,ma controllo ecocardio fra un paio di mesi
Ho fatto test ecg sotto sforzo diagnosi:
in basale ritmo sinusale regolare,in esercisio tendenzialmente eccessivo incremento cronotropo,non turbe del barmodromotropismo,non sintomi e/o modifiche ST-T di sicuro significato ischemico.Accettabile il profilo pressorio.
Test interrotto per eccessivo incremento cronotropo ed esaurimento muscolare.test super-massimale ( al 3° di 75 Wat – III step)per FC ( 111% Fc max teorica), con Dp 31284, valutabile,negativo per ischemia miocardica da sforzo fino al carico di lavoro sostenuto,risposta cronotropa di tipo ipercinetico.Mi ha prescritto betabloccanti con minimo dosaggio.
La mia pressione si normalizza a volte aumenta se sono sotto stress o particolarmente nervosa o vicino ciclo.
LE CHIEDO PUO' ESSERE CHE UN PICCOLO FORO PUO' CREARE QUESTA EMICRANIA E TACHICARDIA?E COSA MI CONSIGLIA LEI SE FARE ALTRE ACCERTAMENTI?GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Mi pare che la diagnosi di PFO non sia certa, per esserlo occorre eseguire un transesofageo.
Il piccolo aneurisma del setto non desta alcuna preoccupaziopne.

Sebbene non se ne sappia il motivo scientifico alcuni dei pazienti con una PFO lamentano cefalea

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
337383

dal 2018
ok grazie appena riesco a prenotarlo lo farò per stare più
tranquilla