Utente 405XXX
Salve, a seguito di alcuni controlli pre-operatori, auscultando il cuore, mi è stato consigliato di approfondire con un ecocardio a causa di un soffio importante. Inserisco i dati del referto che mi è stato rilasciato in quanto a preoccuparmi non sono tanto i soffi che sono stati riscontrati ma l'atrio sinistro lievemente dilatato. Premetto che faccio attività fisica con cardio ed esercizi a corpo libero, nel mio lavoro spesso mi occupo di catering che comporta qualche sforzo in più del normale. Vorrei sapere quale potrebbe essere la causa della dilatazione, se con il tempo potrebbe peggiorare e se posso continuare a svolgere un po' di ginnastica. Grazie mille
Atrio sinistro (ml/MQ SA) 40
Atrio destro (ml/mq) 27
Valvola Mitrale (minimo rigurgito)
Valvola aortica (continente)
Valvola tricuspide (lieve insufficienza PAPs 34mmhg
Valvola polmonare (minimo rigurgito)

Atrio sinistro lievemente dilatato, assenza di shunt intracardiaci,ventricolo sinistro di normali dimensioni cavitarie e spessori parietali. Conservata la funzione sistolica globale e la cinesi segmentaria del ventricolo sinistro in condizioni di riposo. Pattern di flusso transmitralico normale. Arco aortico nei limiti. Sezioni destre nei limiti per dimensioni e funzione. Pericardio indenne.

Ho tralasciato la descrizione dei soffi in quanto già riportata sopra.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
E' un esame sostanzialmente normale a parte un modesto aumento della volumetria atriale sinistra, legato forse alla sua intensa attivita' fisica.

Non vedo motivo di preoccupazione

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza