Utente 115XXX
Salve, chiedo consulto per mia madre di anni 59 operata nel 2009 per carcinoma duttale infiltrante della mammella dx.
Vorrei cortesemente un parere dell' eco effettuata il giorno 21 marzo 2018:
"Ventricolo sinistro dilatato (diametro antero-posteriore di mm 63); ipocondria globale del VS con FE di 0,25-0,3; insufficienza valvolare mitralica severa da malapposizione dei lembi con vena contratta di mm4. Valvola aortica nella norma. Detto integri. Pericardio indenne."
Attendo info.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
LA risposta della ecografia spero che non sia cosi' miseramente descritta .
Tuttavia alcuni dati sono chiari: sua madre presenta una marcata riduzione della funzione di pompa del ventricolo sinistro che appare notevolmente dilatato ed una insufficienza severa della valvola mitralica.
Purtroppo , anche solo per la ridotta funzione di pompa non vi sono a mio avviso indicazioni chirurgiche di sostituzione
o plastica valvolare, ma solo una terapia medica che pero' deve essere ottimizzata

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 115XXX

La ringrazio per la risposta. Ma posso sapere perché non è indicato l'intervento chirurgico se la diagnosi descritta è abbastanza severa?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
per un motivo emodinsmico piuttosto complesso da spiegare.
In sostanza iin questi pazienti il ventricolo sinitro ha due uscite quando si contrae, una fisiologica verso l aorta, ad altw resistenza, ed una patologica verso l atrio sinistro a bassa resistenza,
se lei ripara e chiude lamvia a bassa r sistenza il vnetricolo sinistro che nion pompa bene non riesce a far fronte alle resistenza elevate aortiche es il paziente va in bassa portats e shock cardiogeno.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza