Utente 487XXX
Buongiorno dottor Cecchini,
Sono un soggetto iperteso in cura con un ace inibitore: ramipril da quattro mesi sostituito con il lisinopril da stamattina (vedremo se Icontrollerà meglio i valori pressori nelle 24 ore). Premesso che normalmente seguo un corretto stile di vita (corsetta di un ora a giorni alterni, no sale aggiunto nei cibi, alimentazione ricca di frutta e verdura ecc.). Considerato che non assumo diuretico volevo chiederle se ha un senso assumere un diuretico tiazidico (idroclorotiazide da 25 mg) in modo saltuario tipo una volta a settimana. Può servire a qualcosa?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Assolutamente senza senso l'aggiunta di idroclorotiazide una tantum , specie a quei dosaggi.
Controlli i valori rpessori nei prossimi 10 giorni e poi s evuole ci faccia sapere

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 487XXX

Grazie dottore.
Poiché l'uso dei diuretici è ricorrente al pronto soccorso per fare abbassare la pressione ero convinto che usandolo saltuariamente poteva aiutare a qualcosa.
Ho iniziato l'assunzione di lisonopril su prescrizione del medico (dietro mio suggerimento) inizialmente con 10 mg e, dopo qualche giorno, in funzione dei valori pressori, passerò a 20 mg. Spero che stavolta sia il farmaco giusto. D'altra parte penso che non debba essere cosi difficile rientrare nei valori normali considerato che la mia pressione era 90-95/140-145. Sicuramente le farò sapere.
Grazie ancora.
Buona giornata

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L' uso dei diuretici in pronto soccorso nelle crisi ipertensive e' un mezzo molto usato ma purtroppo molto rozzo ed anche pericoloso.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 487XXX

Buongiorno dott Cecchini. Da circa 10 giorni ho sostituito il ramipril con lo zestril al dosaggio di 10 mg al mattino subito dopo il risveglio. Devo dire che sembra andare meglio soprattutto perché la pressione si mantiene piu costante durante la giornata (non ho picchi di ipotensione durante l'azione del farmaco e valori più alti a fine azione come accadeva con il ramipril). Per quanto riguarda i valori pressori li misuro diverse volte durante la giornata e ho riscontrato i seguenti valori: minima variabile fra 70-80 e massima fra 115 e 130. I valori piu alti li riscontro al mattino dopo il risveglio 80-130 ma mediamente sono di 75-125. La pross settimana devo andare dal medico e riferire per capire se passare al dosaggio di 20 mg (che a quanto pare è la dose normalmente efficace di mantenimento). Nell'attesa di sapere cosa dirà il medico le chiedo secondo lei è il caso di passare al dosaggio di 20 mg? O considerato che l'estate è alle porte (a Palermo è arrivata) potrei rinviare l'aumento di dosaggio al prossimo autunno sempre a seguito di monitoraggio dei valori pressore e dietro prescrizione medica? Fra l'altro già da due anni subisco pesantemente l'aumento dei valori pressori con la l'abbassamento delle temperature. Ed infine le chiedo è corretto assumere lo zestril la mattina subito dopo essersi alzati? Grazie anticipatamente

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
iomaspetterei a passare a 20 mg per la tempersrura.
l orario ideale è al primo,risveglio anche notturno

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 487XXX

Dottore volevo ringraziare medicitalia ma soprattutto lei per i preziosi suggerimenti che purtroppo non ho avuto durante le visite cardiologiche. Se ho trovato il farmaco giusto (lisinopril) è soltanto perché l'ho suggerito io al mio medico. Dottore ne approfitto per chiederle un ultima cosa. Quali valori devo tenere sotto controllo (oltre ovviamente ai valori pressori)?

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Assetto lipidico ed omocisteina.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 487XXX

Grazie dottore.
E i valori strettamente connessi all'assunzione di ace inibitori?

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Azotemia e creatininemia solo raramente
Basta che beva abbondantemente
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 487XXX

Grazie mille dottore e buona giornata