Utente 357XXX
Ciao a tutti sono qui per raccontarvi la mia storia...in passato ho sofferto di esofagite e reflusso gastroesofageo che mi ha portato a fare una gastroscopia dove è risultata ernia iatale che ho curato...comunque tutto è successo intorno a novembre quando curando un ernia s1 mi è venuta tachicardia...pensavo fosse dovuta dagli antinfiammatori presi e alla sostanza stupefacente che avevo assunto(mai più fatto dopo quella volta trattasi di cocaina)per molto tempo 15 giorni di antinfiammatori...da li è inziata come all'improvviso tachicardia reflusso e mancanza d'aria...bè da li sono iniziati i miei guai...la tachicardia per lunghi giorni mi ha portato a pensare che avessi qualcosa al cuore...perchè non era normale avere i battiti accellerati per tempi così lunghi...così mi sono deciso a fare una visita cardiologica facendo elettrocardiogramma eco e pressione...i risultati tutto ok! La cardiologa mi ha detto che era solo ansia e che potevo stare tranquillo..tutto questo il 23 dicembre...dal 23 dicembre la mia tachicardia stava quasi scomparendo anche se avvertivo i battiti veloci alcune volte...La notte del 31 dicembre dopo una lunga bevuta con amici focalizzai il pensiero sul cuore per capire se percepivo o meno i battiti e concentrandomi non riuscivo a percepire più nulla...il cuore era lento che quasi non lo sentivo più...preso dall'ansia mi è venuta un oppressione al torace sinistro come se qualcuno mi stesse premendo sul torace...spaventato e in panico pensavo si trattasse di qualche sintomo cardiaco che mi ha spinto ad effettuare una nuova visita dalla stessa cardiologa il giorno 4 gennaio ripetendo gli stessi esami ma tutti dinuovo negativi...bé dal quel giorno sono iniziati i miei guai...ho iniziato a pensare che avessi um problema al cuore e mi sono informato su internet su quale poteva essere la causa...avevo respirazione che mancava e il cuore lento...con opressione al torace che mi ha spinto a fare 2 rx dei polmoni tutti negativi...i giorni a seguire ed anche adesso avverto il cuore che batte a cavoli suoi..un pò irregolare...con aritmie...con battiti a volte forti e altri lenti...extrasistole...e mancanza d'aria tipo dispnea...preoccupato effettuo altre 2 visite cardiologiche da altri 2 cardiologi 1 visita dal pneumologo e 2 volte in pronto soccorso dove mi hanno fatto analisi del sangue rx polmoni ed ecg tutti negativi.Preoccupato e leggendo su internet i sintomi dello scompenso cardiaco mi autoconvinco di averlo perchè ho anche mancanza di appetito.Rifaccio altre 3 visite al cuore con ecg eco e test da sforzo negativi.in totale ho fatto 7 visite da 3 cardiologi diversi.Il problema é che adesso ho il cuore che non batte più come prima lo sento lento altre volte irregolare altre volte con aritmie...non so se sia solo ansia perchè essendo ipocondriaco tendo a associare i sintomi a qualcosa di fisico...mi sono rivolto ad uno psichiatra che mi ha prescritto dei farmaci antipsicotici...la mia domanda é:é veramente solo ansia?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
si, lei ha bisogno di un buon psichiatra.
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 357XXX

Quindi secondo lei non dovrei fare più accertamenti? Sto avendo pure male al collo ho fatto una visita anche dall'endocrinologa per la tiroide risultata negativa..allora le palpitazioni che avverto sopratutto quando mi muovo o cammino da cosa derivano dottore?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
All ansia
Spenga il PC e vada in giro

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza