Utente cancellato
Salve, ho 40 anni.
Da 2-3 giorni ho fiato corto, affaticamento anche dopo una camminata breve, leggero mal di stomaco e tachicardia.. Ma non a riposo, solo quando sento questo affaticamento. Sto passando un periodo di forte ansia e stress, specialmente nell'ultima settimana.
Devo anche dire che assumo da un anno e mezzo paroxetina. Da un anno 5 mg al dì. Da alcuni giorni ho fatto di testa mia e ho smesso di prenderla di punto in bianco, perché aveva smesso di essere efficace. Probabilmente avrei dovuto scalare pian piano la dose.
Potrebbe essere un effetto da dipendenza determinato dalla brusca sospensione o c'entra il cuore?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
penso che proprio quello sia il motivo

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
491674

dal 2018
Grazie caro Dottore della sua gentile risposta.

Scusi se le chiedo: ritiene possa quindi essere ansia e stress, oppure effetti da sospensione dell'antidepressivo?

A me è venuto da pensare a una problematica legata al cuore, essendo molto debole, avendo una sorta di tensione allo stomaco e affaticandomi subito anche dopo pochi passi e avendo di conseguenza questa tachicardia. Non.mi era mai capitato in vita mia.
Scusi se insisto, ma sempre meglio avere una delucidazione a riguardo.

Saluti

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
mi pare che ci sia uno stretto rapporto tra la sospensione dell antidepressivo ed i suoi sintomi.
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
491674

dal 2018
Dottore, questo per i sintomi di affaticamento, tachicardia e fiato corto,ma il mal di stomaco/senso di tensione che avverto sull'addome e nella bocca dello stomaco che è sopraggiunto ieri, fatico invece a collegarlo alla sospensione del farmaco. Questo può essere legato in qualche modo al cuore o è più una somatizzazione d'ansia?

Gentilissimo nelle sue risposte, la ringrazio molto.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Come le ho detto piu volte e' una somatizzazione di ansia.
Con questo la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza