Utente 492XXX
Buona sera,
Scrivo per cercare di chiarirmi le idee e avere un altro parere su un argomento che mi affligge da un qualche mese. Ultimamente a causa di un malore sono stata in pronto soccorso e ho fatto un elettrocardiogramma, risultato: tachicardia sinusale e onde t negative in V3 e V6. Ho successivamente eseguito una visita cardiologica con ecografia al cuore, risultato:funzione sistolica e dimensioni biventricolari conservate (EDV54, ESV15, EF 73%), spessore dell’anterodetto basale 11, della parete posteriore 9mm, non alterazioni della cinetica regionale, non valvulopatie di rilievo, non gradiente transaortico, non veramento pericardico, bulbo aortico di normali dimensioni. La cardiologa ha confrontato questo ecocardio con uno che avevo eseguito nel 2015 e le è sembrato strano in quanto le pareti erano di 7mm, ad oggi 9/11mm. Confrontando anche vecchi ECG ho notato che nel 2012 le onde t erano positive, nel 2015 onde t piatte (alterazioni aspecifiche della ripolarizzazione). La cardiologa mi ha consigliato una risonanza magnetica cardiaca. Queste anomalie sorte negli anni mi mettono però molta paura e peggiorano il mio stato di ansia/depressione attuale. Volevo quindi capire se secondo voi è qualcosa di grave o meno, sapere di cosa si tratta potrebbe aiutarmi a stare tranquilla.
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
lei ha notato che l ECG è diverso?

lei è cardiologa? almeno laureata in medicina?

lasci la RM a chi ne ha davvero bisogno arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 492XXX

No certo non l’ho notato io, ma il mio medico. La risonanza magnetica mi è stata consigliata dal cardiologo, in quanto in famiglia ho uno zio con sindrome di Brugada.
Grazie mille comunque.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
E quindi pensano di vedere la sindrome di brugada con la RM?

Fantastico.
Daranno il premio Nobel al suo cardiologo.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 492XXX

Mi scuso per la tardiva risposta. Forse mi sono spiegata male. La cardiologa mi ha consigliato una RM cardiaca per indagare le onde t negative. Per indagare la sindrome di Brugada mi era stato prescritto un HOLTER a 12 derivazioni che ho già fatto e nel quale non è stato riscontrato nulla. Volevo sapere se è necessario fare altri esami per vedere se ho la sindrome di Brugada o qualche altro problema? Inoltre le volevo riportare che sono svenuta tre volte nella mia vita senza mai andare al PS successivamente per indagare.
Scusi ancora il ritardo.
Grazie mille

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei NON ha la sindrome di Brugada
Se ne faccia una ragione

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 492XXX

Grazie mille per l’attenzione. Volevo chiederle se posso inviarLe il mio ecg per avere un Suo parere.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Me lo
Può inviare solo se completo di nome e cognome data e luogo di esecuzione , timbro della struttura
Altrimenti per ovvi motivi medico leali non esprimerò alcuna opinione

cecchinicuore@gmail. com
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 492XXX

Va bene, ho inviato il documento. Attendo una sua risposta.
Grazie mille