Utente 505XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 20 anni ex fumatore e sedentario. Volevo esporre un problema che mi logora ormai da mesi e mesi. Quando inizia a fare un po' più freddo (anche in Estate) cado in una "sensazione di freddo" orribile, come se fossi sulla neve! Per fortuna non avverto tremori perché essendo comunque Estate non avverto VERO freddo, però questo mi lascia molto "teso". Praticamente mi vengono tantissime extrasistole che finiscono dopo circa 5 minuti se non di più, questo ovviamente solo quando ho freddo, come ad esempio quando mi alzo dal letto dopo essere stato al caldo e magari fa freddo fuori, quando sto fermo, eccetera. Mi vengono dei battiti potenti e con la sensazione che il cuore si fermi o a volte, impazzisca! Avverto 3/4 extrasistole di fila rapidissime che mi mandano in panico e mi fanno scatenare tachicardia e palpitazioni. È necessario un controllo medico? Merito approfondimenti? Premetto che sono un tipo molto ansioso e ho sofferto di depressione e attacchi di panico, curati tramite farmacologia (a parte l'ansia!). Spero di essere stato comprensibile, ringrazio in anticipo e buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
si, e' molto comprensibile, al punto che le consiglio di parlarne con il suo psichiatra per una rivalutazione della sua terapia.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Carissimo dottore buongiorn, la ringrazio innanzitutto per aver risposto. Prima di contattare il mio psichiatra per riprendere la terapia farmacologica vorrei provare delle "tecniche" come ho letto su internet o visto dei video, dove parlavano di tecniche per ridurre le aritmie, quindi extrasistole e tachicardia comprese. Lei cosa ne pensa essendo esperto in campo? Posso prendere un ansiolitico come consigliato dal mio psichiatra in caso di queste sensazioni?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certo se gliele ha prescritte lo psichiatra

Saluti
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 505XXX

Buonasera, la ringrazio per aver risposto ancora. Dottore queste sensazioni fastidiose non vanno via, sento il cuore ormai come se stesse sempre in fase di extrasistole, anche quando non sento la classica "botta al petto". È solo una mia sensazione oppure è il cuore che da notizie di sé? Sembra strano dirlo a 20 anni lo so, me ne rendo conto, ma è proprio perché sono "giovane" che mi preoccupo per la mia salute, soprattutto se il cuore (organo importantissimo) si fa sentire diciamo così. La ringrazio ancora per la sua disponibilità.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Pensi che lei debba seguire le istruzioni del suo psichiatra

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza