Utente 390XXX
Egr.Medici Buonasera,

ho 63 anni maschio peso kg 65 altezza 168cm, cammino almeno tre volte a settimana per 5/7 km, in passato correvo anche, ma ora preferisco evitare sforzi.

Mai avuto problemi al cuore (mio padre pero' ha avuto un ictus a 64 anni ed e' rimasto infermo due anni prima del decesso)inoltre ho glicemia sempre ai limiti (da 90 a 100) e colesterolo sempre oltre 200 (ultimo 218 hdl 48 ldl 154 trig 80)nonostante assuma 10mg riso rosso fermentato.

Ora da ca. un mese mi capita spesso di avere come una sensazione di fiato corto (fame d'aria) e ogni tanto sento come se mi manca un battito;per cui ho eseguito holter ecg dinamico 24 ore e test da sforzo.

HOLTER referto: ritmo cardiaco di origine sinusale,normale variabilita' cronotropa circadiana.Non pause patologiche.Normale attivazione AV.
Non alterazioni del ventricologramma.Isolati BEV (8) e BESV (2) - In un precedente holter del maggio 2017 avevo solo 3 BESV

TEST DA SFORZO referto: test da sforzo massimale negativo per ischemia inducibile da sforzo.Normale comportamento pressorio e cronotropo.Non aritmie.Non disturbi soggettivi.
carico 125 watts FC 141 bpm %max fc 89%

Chiedevo: sono esami nella norma? mi pare di si e chiedevo conferma; l'aumento dei BEV (8) e' ancora considerato nella norma?

e allora a cosa puo' essere dovuto questa mancanza di fiato?(come se dovessi respirare profondanebte)

grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
lei ha tutti esami steumentali normali, non vedo pertanto alcun motivo di preoccupazione
anche i suoi valori di colesterolo sono soddisfacenti

si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza