Utente 111XXX
Gentilissi buongiorno,
con la presente chiedevo cortesemente un Vs. parere riguardo ad una mia situazione fisiologica riscontrata negli ultimi mesi. Maschio. 37 anni. 185cm. 90kg.
Ho osservato che, tramite orologio, la frequenza cardiaca a riposo, mentre sto dormendo, scende costantemente sotto i 50bpm toccando in certi momenti anche 37/38bpm. Io non sono affatto una persona allenata né tantomeno un ex atleta. Non soffro di patologie e non avverto segni particolari di stanchezza, spossatezza, vertigini o altro. Sono una persona ansiosa questo sì. Ma non invalidante. La pressione sanguigna è nella norma ossia 125/75 circa. Al mattino e alla sera. Se inzio a correre e/o qualche esercizio a corpo libero, la frequenza aumenta anche a 140/150bpm senza causarmi nessun fastidio. Desideravo conoscere da Voi, quali esami di accertamento potrei fare per sincerarmi che questa bradicardia a riposo sia del tutto fisiologica e non patologica. E capire quando la bradicardia può diventare preoccupante. Ringrazio cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Innanzitutto gli smart watches non sono attendibili.
In secondo luogo i valori che lei indica NOn sono assolutamente pericolosi
In terzo luogo se avesse dei timori programmi un Holter delle 24 ore per valutare non solo la frequenza notturna ma anche il ritmo (inteso come origine e conduzione dell'impulso elettrico)

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 111XXX

Dottore la ringrazio.
Specifico comunque che l'orologio rileva numero bpm uguale ad altri strumenti. Poi è chiaro che non è preciso come un ETC.
Cordialità

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Altrimenti noi cardiologi compreremmo gli smartwatch invece di apparecchi da migliaia di euro le pare ?
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza