Utente 298XXX
Buongiorno, circa 2 mesi fa dopo un controllo del sangue (donatore Avis) mi hanno riscontrato il colesterolo totale a 250 il mio medico di base (visto la familiarità ad infarti e ischemie) mi ha prescritto ATPRVASTATINA 20mg, solo che dopo circa 1 mese dalla assunzione di questo farmaco, ho cominciato ad avere problemi di risvegli notturni, dolenza agli arti superiori, formicolio, stanchezza generale, spasmi muscolari, l'ho detto al mio medico di famiglia che mi ha detto che era impossibile fosse ATORVASTATINA, mentre quando l'ho detto al Neurologo dal quale sono in cura per un sospetto TIA (assumo CARDIOASPIRINA) mi ha sospeso la cura dandomi del LIPOSCUDIL PLUS, volevo sapere se è la stessa cosa o se funziona, oppure se esistono statine diverse da ATORVASTATINA da poter assumere senza stare male.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
l atorvastatina è una statina , il Liposcudil no.
chi assume statine cronicamente ha circa il 30per cento in meno di infarto ed ictus.
chi assume integratori puo avere riduzione dei valori ma non vi è ancora alcun studio che dimostri la,loro validita di ridurre il rischio p di morire per infarto od ictus.

solitamente io prescrivo la rosuvastatina

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 298XXX

Grazie mille Dottore della celere risposta