Utente 496XXX
Salve, ho sessanta anni compiuti, da circa 6 giorni avverto delle forti pulsazioni all'arteria brachiale sinistra. Sono visibili anche ad occhio nudo e fanno vibrare la porzione del braccio dove passa l'arteria brachiale vicino al gomito sinistro. Due giorni fa sono stato dal mio medico di base che dopo avermi auscultato il polso radiale ed il cuore, rilevato la pressione (tutto nella norma) e su mia indicazione messo due dita a livello del gomito dove passa l'arteria brachiale ha percepito queste pulsazioni abbastanza forti, altalenanti ed ha ipotizzato trattarsi di extrasistole. Mi ha prescritto un EcocolorDoppler Arterioso degli Arti Superiori che avrò il 21 giugno. Nel frattempo aumenta molto l'ansia perché i sintomi non regrediscono e mi domando se sto facendo bene ad aspettare il 21 giugno. Faccio una premessa. All'età di 24 anni ho avuto una sindrome dello stretto toracico con occlusione della vena succlavia a destra. Il professor Daddato, dell'Ospedale Sant'Orsola di Bologna, mi operò per profilassi, in quanto potevo correre il rischio di incorrere nello stesso problema a sinistra, di costectomia parziale sinistra della prima costa. Sono passati 36 anni e non ho mai avuto alcun tipo di problema a sinistra, mentre a destra un buon circolo collaterale faceva il suo dovere per lo scarico venoso. Può esserci una relazione oppure il problema va ricercato a livello cardiaco? Posso attendere il 21 giugno o mi devo attivare per fare l'esame prima?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Assolutamente nessuna relazione col pregresso intervento.
Da cio' che lei scrive ha della banali extrasistoli che non recano alcun danno al suo cuore.

Si tranquillizzi


cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 496XXX

Grazie per la celere risposta Dr. Cecchini. Mi scusi se le rivolgo qualche altra domanda. Percepisco maggiormente lo spasmo dell'arteria se tengo il braccio piegato con il pugno verso la spalla sinistra, mentre tendono quasi a scomparire se tengo il braccio completamente disteso. Inoltre penso non si tratti dell'arteria brachiale ma dell'arteria ulnare posteriore, infatti percepisco bene questi spasmi se tengo le braccia incrociate e con le dita della mano destra fascio il gomito sinistro portando le dita fino al nervo ulnare. Circa quindici giorni fa mi sono svegliato di notte con il braccio sinistro molto indolenzito, ma la circolazione è ripresa quasi subito. Ho pensato di aver dormito con il braccio in una posizione che provocava la compressione dello stretto toracico. Quello è stato l'unico episodio e non me ne sono preoccupato. Per il resto il braccio sinistro e la mano sinistra non presentano alcuna alterazione o sintomi particolari. Anzi, pratico regolarmente il nuoto da cui traggo grande beneficio e quando faccio attività motoria non ho mai percepito lo spasmo all'arteria. Faccio bene ad aspettare il 21 giugno? Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non vedo alcuna urgenza
Sì tranquillizzi

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza