ansia  
Utente 498XXX
Salve, chiedo un consulto in quanto ho già fatto due visite cardiologiche, di cui l ultima un anno fa in quanto sono nata con un piccolo soffio al cuore che non ha mai destato problemi, solo che un anno fa dopo comunque diversi episodi di tachicardia sono arrivata ad averne uno che mi ha fatto preoccupare( 130-140 battiti) senza alcun tipo di riferimento quale malattia, febbre ecc. Dalla visita effettuata è risultato che non avevo nessun tipo di problema a parte il mio sovrappeso e soprattutto l'ansia (elevata secondo il cardiologo).Mi è stato così solo prescritto delle gocce da prendere nel caso di tachicardia:PRAZENE e delle pillole da prendere per un periodo:PENEANS e di fare qualche attività facoltativa che mi potesse aiutare per il peso ma anche per questo stato ansioso. Le gocce in questi casi mi aiutano molto devo dire almeno per un Po' però d altra parte non posso neanche avere la necessità continua di prenderle in quanto ultimamente vi sono periodi(parlo di un mese intero,ad alternanza) in cui ho spesso battiti alti o che comunque avverto molto alti, faccio fatica a respirare e quindi per tranquillizzarmi le prendo. Sono un Po preoccupata perché da una parte posso capire sia l'ansia a determinare tutto questo però ho rilevato in alcuni casi,uno avvenuto pochi giorni fa in cui sono stata malissimo che avverto per dei millisecondi(che mi sembrano in realtà minuti) che il cuore fa fatica a battere o meglio fa fatica a pulsare bene, batte e per ribattere se così si può dire non è istantaneo e fa fatica. L episodio che ho avuto pochi giorni fa è stato veramente preoccupante perché è avvenuta questa difficoltà del cuore di battere e in questo frangente mi si è bloccata tutta la circolazione,Mi passi il termine, e in piu ho sentito uno stato di breve incoscienza. Mi è successo altre volte ma solo la difficoltà di pulsazione non il resto. Capisco sia difficile avere un parere dettagliato. Spero mi possa solo dire secondo lei se è solo ansia ( e se si se sarebbe meglio curare tutto questo con qualcosa in particolare) o se sarebbe meglio fare un esame più preciso. La ringrazio in anticipo per la cortese attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
"perché è avvenuta questa difficoltà del cuore di battere e in questo frangente mi si è bloccata tutta la circolazione,"

Come comprende bene la sua circolazione non si e' per niente fermata. HA qualche banale extrasistolia, condita con molta ansia.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza