Utente 489XXX
Buongiorno vi scrivo per avere un parere. Ho 47 anni, conduco uno stile di vita regolare, non fumo, assumo omeprazolo per gadtrite, sono piuttosto ansiosa. Due giorni fa ho avuto una sensazione di affanno, respiro corto, debolezza. Sono andata dalla guardia medica che mi ha sentito cuore e polmoni, tutto regolare e mi ha somministrato 10 gocce di valium con beneficio. La saturazione era 99, i battiti 85, la pressione 120/70. Il disturbo si è di nuovo presentato ieri, sensazione di respiro corto, affanno, debolezza, tachicardia. Sono andata in pronto soccorso. Pressione 140/85, f.c. 110, saturazione 100. Esame obiettivo: mv normotrasmesso bilateralmente, toni tachicardici ritmici, addome piano trattabile, non dolente, non segni di peritonismo. Non edemi arti inferiori. Il prelievo venoso: glucosio 117, azoto 34, bilirubina totale 0.20, bilirubina diretta 0.11, ast 15, alt 12, proteina c reattiva 1.5, creatinina o.68, egfr 93
Sodio136
Potassio 3.5
Calcio 2.35
Cloro 97
Leucociti 11.51
Eritrociti 4.32
Emoglobina 121
Ematocrito 36.7
Mcv 85
Mch 28
Mchc 330
Poastrine 224
Teo di protrombina 103
Inr 0.98
Tepo di protrombina parziale aptt 26.8, aptt ratio 0.90
D-dimero 127
Ho inoltre effettuato elettrocardiogramma . Sul
foglio dell'elettrocardiogramma si legge fc 106, intervalli rr 568 ms, p 104 ms, pr 138 ms, qrs 82 ms, qt 280 ms, qtc 338 ms
Asse p 59, qrs 71, t 62
P (ii) o.10 mv, s (v1) o.84 mv, r (v5) 1.51 mv, sokol 2.41 mv
Mi hanno dato 15 gocce tranquirit 0.5 con beneficio
L'interpretazione dice: tachicardia sinusale, anormalita del profilo sinusale del qrs (t), considera danno miocardico anterolaterale. Mi hanno dimesso con la diagnosi da possibile attacco di panico, dicendo che gli esami vanno bene. A ottobre dell'anno scorso mi era capitato un episodio simile, allora avevo fatto anche un'ecografia al cuore, tutto ok. Mi preoccupa la dicitura considera danno miocardico anterolaterale...se mi hanno detto che va tutto bene? Vi chiedo cortesemente un consiglio, sono preoccupata!
Grazie per la cortese risposta

[#1] dopo  
Dr. Guido Guasti

24% attività
20% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Buongiorno.
E' una dicitura, immagino, stampata dall'analisi in automatico dell'elettrocardiografo, da non considerare.
L'interpretazione deve essere validata sempre e comunque da un medico.
Lei ha tutti gli esami specifici nella norma.
Concordo con una problematica di tipo ansioso fatta dai Colleghi.
Buona giornata
Dr. GUIDO GUASTI

[#2] dopo  
Utente 489XXX

La ringrazio infinitamente per la cortese e sollecita risposta. La dicitura in effetti appare stampata in alto a destra e sotto c'e scritto rapporto da convalidare. Mi può consigliare uno specialista a cui rivolgermi per valutare il mio disturbo e, nel caso in cui tali attacchi si ripresentassero, riuscire a controllarli? In ospedale mi hanno consigliato alprazolam 10 gocce al bisogno. Sarebbe utile orientarsi verso la medicina naturale?
Grazie ancora