Utente 334XXX
Buonasera,
avevo già scritto mesi fa riguardo a dei picchi di tachicardia improvvisi che mi torturano da novembre. ( da aprile a luglio ho avuto tregua ) Prendo congescor 2,5 mattina e sera ma a volte son tranquilla e all'improvviso sento un senso di agitazione, misuro e trovo sempre 130 circa di battiti. Il tutto dura pochissimo tempo, circa 1 o 2 minuti, a volte anche meno. Ho fatto tanti holter in questi mesi ma mai una volta che mi sia venuta durante la misurazione, perciò equivale a non averli fatti. Sono ansiosa, molto e anche ipocondriaca ma sono sicura che questo non abbia a che fare solo con l'ansia. Ho paura di tachicardie pericolose e sono molto spaventata. Il mio medico è in ferie e ho bisogno di un parere per favore. Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le pure , L ansia e la paotofovia sono di pertinenza psichiatrica e non cardiologica
Lei ha dei valori normalissimi

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 334XXX

Dottor Cecchini. grazie per la risposta.
Ma quindi lei non vede nulla di strano che in pochi istanti mi schizzi a 134 ? e in pochi secondi torni normale?
ero al pc a lavorare e all'improvviso sono arrivati a 134. Stessa cosa un paio di giorni fa.
Non potrebbe essere parossistica? Adesso, dopo un'ora dal picco, mi viene di urinare un po'.
Mi potrebbe spiegare perchè non ho qualcosa di pericoloso? A me sembra troppo strano che schizzino così alti

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se dura pochi secondi certo non può provocare poliuria
Poi programmi un holter così si tranquillizza

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 334XXX

Durerà tutto, circa, dai 2 a 4 minuti tra l'inizio dell'agitatazione a quando termina tutto. Allora a cosa è dovuto il bisogno di urinare ? Non so se si ricorda ma ho questo problema da 9 mesi e ho fatto tre holter ma giusto in quelle ore non mi è venuto questo picco.
So che non dovrei ma ho letto Delle tachicardie parossistiche e sembro averne tutti i sintomi. Lei Che è un esperto può spiegarmi perché devo stare tranquilla? Sono di nuovo troppo preoccupata.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile utente sono troppo brevi per avere poliuria e se ha holter normali non ha aritmie degne di nota

Se ne faccia una ragione
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 334XXX

Allora cosa dovrei fare? Se in un holter non si documenta la tachicardia ma è normale allora si può dedurre che non è nulla? Ho avuto solo qualche extrasistole ma ne soffro da anni e mi ci sono abituata.
Cosa può scatenare questi picchi da un momento all'altro mentre lavoro, sono con amici o dormo? Scusi se le faccio tante domande ma questa tachicardia non mi fa più stare tranquilla. Grazie sempre

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se lei è agitata e patofobica non se la deve certo prendere con me.
La frequenza che lei riporta non è certo da tachicardia parossistica sopraventricolare , tra l altro benigna.

Quindi comprende bene che non si può curare cio che non si vede.

Con questo la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 334XXX

Non me la prendo con lei, ci mancherebbe. Lei è sempre stato gentile e paziente e per questo la ringrazio molto.
Le facevo Delle domande affinché potessi capire quello che mi succede. Quindi in base ai miei sintomi non deduce aritmie maligne? Se è così mi tranquillizzo un po' e vedrò cosa fare .. se un holter o altro. Grazie ancora

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Assolutamente no.
Altrimenti mi sarei allarmato io per primo.
Ma perche siete sempre così isterici?

Ma lei quando ha un po’ di tosse pensa di avere un tumore?
Oppure pensa di aver contratto la tubercolosi?

O più intelligentemente pensa di avere una banale bronchitella?

E andiamo su..esca fuori di casa e si diverta con qualcuno che le faccia battere il cuore almeno per qualcosa di serio

Un caro saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 334XXX

Mi sono sposata un mese e mezzo fa perciò sono molto felice , se non fosse per questo disturbo. Ha ragione lei , per piccoli sintomi non immagino cose gravi ma questi picchi improvvisi mi vengono regolarmente da 9 mesi ( una volta con il contabattiti misurai 150) e quindi quando il cuore galoppa così all'improvviso mi preoccupo molto. Allora mi fido di lei dottore, se lei mi dice che 130 o 150 ( questo valore però solo una volta) non desta preoccupazione mi tranquillizzo

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ecco brava

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#12] dopo  
Utente 334XXX

Buongiorno dott Cecchini. Questa mattina sono stata dalla dottoressa.ssa cardiologa la quale mi ha consigliato un reveal. Mi ha detto che se da un lato potrebbe essere ansia dall'altro il fatto che senta il bisogno di urinare dopo il picco la mette in dubbio. Mi ha detto di rifletterci e di farle sapere. Tornata a casa tutti mi hanno dissuaso ma vorrei un suo parere.

[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
ma figuriamoci.
L'impianto di un reveal e' indicato in patologie gravi, non certo in sciocchezze come la sua

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza