Riguardo a dei picchi di tachicardia improvvisi che mi torturano da novembre

Buonasera,
avevo già scritto mesi fa riguardo a dei picchi di tachicardia improvvisi che mi torturano da novembre. ( da aprile a luglio ho avuto tregua ) Prendo congescor 2,5 mattina e sera ma a volte son tranquilla e all'improvviso sento un senso di agitazione, misuro e trovo sempre 130 circa di battiti. Il tutto dura pochissimo tempo, circa 1 o 2 minuti, a volte anche meno. Ho fatto tanti holter in questi mesi ma mai una volta che mi sia venuta durante la misurazione, perciò equivale a non averli fatti. Sono ansiosa, molto e anche ipocondriaca ma sono sicura che questo non abbia a che fare solo con l'ansia. Ho paura di tachicardie pericolose e sono molto spaventata. Il mio medico è in ferie e ho bisogno di un parere per favore. Grazie anticipatamente.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Le pure , L ansia e la paotofovia sono di pertinenza psichiatrica e non cardiologica
Lei ha dei valori normalissimi

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottor Cecchini. grazie per la risposta.
Ma quindi lei non vede nulla di strano che in pochi istanti mi schizzi a 134 ? e in pochi secondi torni normale?
ero al pc a lavorare e all'improvviso sono arrivati a 134. Stessa cosa un paio di giorni fa.
Non potrebbe essere parossistica? Adesso, dopo un'ora dal picco, mi viene di urinare un po'.
Mi potrebbe spiegare perchè non ho qualcosa di pericoloso? A me sembra troppo strano che schizzino così alti
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Se dura pochi secondi certo non può provocare poliuria
Poi programmi un holter così si tranquillizza

La saluto
[#4]
dopo
Utente
Utente
Durerà tutto, circa, dai 2 a 4 minuti tra l'inizio dell'agitatazione a quando termina tutto. Allora a cosa è dovuto il bisogno di urinare ? Non so se si ricorda ma ho questo problema da 9 mesi e ho fatto tre holter ma giusto in quelle ore non mi è venuto questo picco.
So che non dovrei ma ho letto Delle tachicardie parossistiche e sembro averne tutti i sintomi. Lei Che è un esperto può spiegarmi perché devo stare tranquilla? Sono di nuovo troppo preoccupata.
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Gentile utente sono troppo brevi per avere poliuria e se ha holter normali non ha aritmie degne di nota

Se ne faccia una ragione
Arrivederci
[#6]
dopo
Utente
Utente
Allora cosa dovrei fare? Se in un holter non si documenta la tachicardia ma è normale allora si può dedurre che non è nulla? Ho avuto solo qualche extrasistole ma ne soffro da anni e mi ci sono abituata.
Cosa può scatenare questi picchi da un momento all'altro mentre lavoro, sono con amici o dormo? Scusi se le faccio tante domande ma questa tachicardia non mi fa più stare tranquilla. Grazie sempre
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Se lei è agitata e patofobica non se la deve certo prendere con me.
La frequenza che lei riporta non è certo da tachicardia parossistica sopraventricolare , tra l altro benigna.

Quindi comprende bene che non si può curare cio che non si vede.

Con questo la saluto
[#8]
dopo
Utente
Utente
Non me la prendo con lei, ci mancherebbe. Lei è sempre stato gentile e paziente e per questo la ringrazio molto.
Le facevo Delle domande affinché potessi capire quello che mi succede. Quindi in base ai miei sintomi non deduce aritmie maligne? Se è così mi tranquillizzo un po' e vedrò cosa fare .. se un holter o altro. Grazie ancora
[#9]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Assolutamente no.
Altrimenti mi sarei allarmato io per primo.
Ma perche siete sempre così isterici?

Ma lei quando ha un po’ di tosse pensa di avere un tumore?
Oppure pensa di aver contratto la tubercolosi?

O più intelligentemente pensa di avere una banale bronchitella?

E andiamo su..esca fuori di casa e si diverta con qualcuno che le faccia battere il cuore almeno per qualcosa di serio

Un caro saluto

Cecchini
[#10]
dopo
Utente
Utente
Mi sono sposata un mese e mezzo fa perciò sono molto felice , se non fosse per questo disturbo. Ha ragione lei , per piccoli sintomi non immagino cose gravi ma questi picchi improvvisi mi vengono regolarmente da 9 mesi ( una volta con il contabattiti misurai 150) e quindi quando il cuore galoppa così all'improvviso mi preoccupo molto. Allora mi fido di lei dottore, se lei mi dice che 130 o 150 ( questo valore però solo una volta) non desta preoccupazione mi tranquillizzo
[#11]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Ecco brava

Arrivederci
[#12]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dott Cecchini. Questa mattina sono stata dalla dottoressa.ssa cardiologa la quale mi ha consigliato un reveal. Mi ha detto che se da un lato potrebbe essere ansia dall'altro il fatto che senta il bisogno di urinare dopo il picco la mette in dubbio. Mi ha detto di rifletterci e di farle sapere. Tornata a casa tutti mi hanno dissuaso ma vorrei un suo parere.
[#13]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
ma figuriamoci.
L'impianto di un reveal e' indicato in patologie gravi, non certo in sciocchezze come la sua

arrivederci
[#14]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore cecchini,
Dopo un periodo di relativa calma, questi picchi di tachicardia sono tornati. Questo pomeriggio ero sdraiata e per pochi secondi i battiti sono schizzati a 103 circa per ben due volte. Come al solito questo dura pochi secondi.
È da novembre scorso che ormai ci soffro così e come arrivano a 103 a volte arrivano a 135. Come le dicevo la dottoressa mi consigliava un reveal ma non le ho ancora dato una risposta.
Nonostante vari holter purtroppo non ho mai beccato questo episodio.
Sono davvero impaurita di avere un'aritmia che non è sinusale.
Cosa ne pensa?
[#15]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Ma se ha valori di frequenza banali!!!
Ma quale reveal. Per cortesia..

Ansiolitici , quelli si

Arrivederci
[#16]
dopo
Utente
Utente
Prendo già degli ansiolitici. Qualche volta ho raggiunto anche 150. Ad ogni modo non ho paura del valore 103 o 130 in se e per se ma per il fatto che tutto arriva e va in pochi secondi all'improvviso. Dormendo, guardando la TV o anche lavorando. Sento una sensazione strana che preannuncia questa tachicardia. È il modo con cui viene e va che mi preoccupa.
Quindi lei mi consiglia di non fare altri accertamenti ? La proposta del reveal mi ha turbata.
La ringrazio tanto per aver risposto, le auguro una buona serata.
[#17]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Nessuna terapia o accertamento

Cecchini
[#18]
dopo
Utente
Utente
Le faccio un'ultima domanda per chiarire o tranquillizzarmi: il fatto che debba urinare dopo questi episodi è collegato? Mi succede quasi ogni volta.
Grazie sempre
PS: prendo già congescor 2,5 mattina e sera
[#19]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Dato che gli episodi le durano pochi secondi non è certo poliuria

Arrivederci
[#20]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore, mi perdoni ancora per le mie domande. Nonostante cerco di stare Più tranquilla questi brevi episodi vengono ogni tanto, sempre per pochi secondi. Purtroppo questo è quello che ho cercato su internet:
" tachicardia da rientro nodale è caratterizzata da episodi aritmici ad insorgenza e remissione improvvisa. Gli episodi hanno una durata variabile da pochi secondi a giorni".
Vedo in questa descrizione quello che capita a me. Non voglio affidarmi ad auto diagnosi ma ho riportato qui quello che ho letto per farmi dare spiegazioni da lei al riguardo. Sono davvero molto preoccupata anche perché anche adesso sento il bisogno di fare pipì in grande quantità
[#21]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Se bastasse andare su internet per fare diagnosi sarei stato proprio un cretino a stuidiare 11 anni tra Medicina e CArdiologia e poi altri 26 di aggiornamnti.

Che cretino sono stato !!

BAsta andare su Internet...

Arrivederci
[#22]
dopo
Utente
Utente
No assolutamente, volevo solo chiederle del perché questa descrizione corrisponda a quello che mi succede e invece non lo è. Volevo solo farmi spiegare da un medico specialista come lei la differenza perché da ignorante non ne sono capace. Ad es ora ho urinato abbondantemente dopo l'episodio di mezz'ora fa. Non intendevo dire ( come ho specificato ) che internet sia un metodo per fare diagnosi. Me lo potrebbe spiegare?
La ringrazio infinitamente
[#23]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
se le sue palpitazioni sono cosi' breve come descrive NON puo' avere poliuria per ragioni idrauliche , come le hom scritto nel post n* 19.

La saluto
[#24]
dopo
Utente
Utente
Direi che durano secondi. Una ventina o forse anche meno. Nei casi più lunghi e più rari forse un minuto o due.
Allora come mai sento il bisogno di urinare nella mezz'ora successiva e abbondante?
Ne sono vittima da un anno in questo modo e prima che sfoci sento una sensazione alla bocca dello stomaco come quando con la macchina si prende una cunetta o una discesa all'improvviso. A volte accelera tanto da arrivare a 130 o 150. Davvero non so più cosa fare.
[#25]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Esegua un holter cosi' si tranquillizza.
Se dura poche decine di secondi non puo avere poliuria

cecchini
[#26]
dopo
Utente
Utente
Si, lol riprogrammero'. Nel frattempo alla luce di questa descrizione lei cosa pensa? Davvero, mi sento molto scoraggiata per questi episodi
[#27]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Sono banali episodi di extrasistoli, non vedo certo motivo di preoccupazione

Arrivederci
[#28]
dopo
Utente
Utente
Le extrasistole le conosce bene perché ci soffro. Questa è una sensazione di vuoto nella pancia che preannuncia la tachicardia. Quando sento questa sensazione quasi sempre succede. Le extrasistole mi si presentano come battiti mancanti o sfarfallio ma non mi spaventano più.
Volevo sapere cosa ne pensava di questi episodi di tachicardia per capire come mi succede secondo lei.
[#29]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Gentile utente .
programmi un Holter e vediamo che tipo di extrassitoli la infastidisce.
Di sicuro niente di preoccupante, ma solo di fastidioso.
Se vuole ci faccia sapere il risultato.
LA saluto
[#30]
dopo
Utente
Utente
Le extrasistole le avevo già documentate anni fa e mi dissero che erano innocue . Volevo sapere cosa pensa di questi picchi di tachicardia fino a 130 ( una volta 150) e questi episodi di bisogno di urinare ( due volte dopo un breve episodio oggi )Grazie è sempre molto gentile e paziente
[#31]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
No non sono paziente,
Io faccio il cardiologo è da 31post le dico che lei non ha aritmie dimostrabili e che non ha alcuna poliuria.

Lei può non credermi, è suo diritto, ma non può pretendere che la segua nelle sue ossessioni.
Pertanto non le rispondero piu allo stesso quesito.

Ci sono altri cardiologi su questo sito e chieda il loro consulto se crede, scrivendo NON per il Dott. Cecchini.

Io non le rispondero piu.

Con questo la saluto

Cecchini
[#32]
dopo
Utente
Utente
Dott cecchini, so che non è intenzionato a rispondere ma mi è appena capitato un episodio violentissimo che non e durato pochi secondi ma circa 4 Min. Dormivo e mi sono svegliata con il battito accelerato. È aumentato tantissimo ma sono riuscita a misurare quando stava diminuendo ed era 141. È stato diverso dalle altre volte e volevo andare in ospedale ma poi si è normalizzato .
Ok, sono ansiosa ma ero rilassata a dormire e sarò arrivata a 150 o oltre. Mi aiuti la prego
[#33]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dott. Cecchini.
Volevo dirle che un mese fa ho effettuato un holter durante il quale ho avuto uno di quegli episodi di cui le ho sempre parlato. Ho raggiunto una frequenza di 132 per 40 secondi ma dall'holter è risultata sinusale. Detto ciò , il cardiologo mi sta diminuendo gradualmente il congescor e adesso sono con la dose minima di 1,25.
Ieri sera ho iniziato ad avere 92 di frequenza e infine 130 per 4 o 5 minuti. Dopo esattamente due ore ho avuto esigenza di urinare... mi chiedevo: può essere collegato? ho ragione di pensare che questa tachicardia sia della stessa natura dello scorso holter?
Vorrei programmare una gravidanza ma questo episodio di ieri mi ha fatto tornare la preoccupazione.
Sarei felice di una sua risposta, grazie sempre
[#34]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Lei ha una sindrome ansiosa che le rovina la vita
Tutto qui
[#35]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la sua risposta.
Quindi non ritiene collegati gli eventi e posso stare tranquilla anche quando a volte li trovo a 140?
Spero di uscire da questo incubo delle aritmie, pensavo di esserci riuscita alla visione dell'holter ma ieri ho pensato che magari fosse una tachicardia di altra natura.
i 130 di ieri sono durati minuti e non secondi come di solito. Cercherò di pensare all'holter che mostrava tachicardia sinusale e spero di riuscire a tranquillizzarmi
[#36]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Chieda aiuto ad uno psicoterapeuta e non ad un cardiologo.
Lei NON ha problemi cardiologici

Arrivederci
[#37]
dopo
Utente
Utente
Poco fa, mentre lavoravo, ho avvertito tachicardia ... ho tentato di calmarmi ma ho misurato ed era 141... Ma ero tranquilla, stavo lavorando. POi ho misurato ed era 100 e poi 90. Sono spaventata dottore, che devo fare?
[#38]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Rilegga il mio consulto n 46

Con questo la saluto
[#39]
dopo
Utente
Utente
Si', sicuramente sono ansiosa e ipocondriaca però le giuro che quando parte questa tachicardia cerco di rilassarmi, fare grandi respiri ma sale, sale e raggiunge 146. Ormai è una cosa quotidiana ( da quando ho eliminato il congescor, gradualmente ). Prima capitava meno spesso.
Per es. ero al pc a lavorare , concentrata. all'improvviso sento la tachicardia e vado a misurare ( nel frattempo cercavo di rilassarmi, non ero nel panico ): risultato 146. Misurazione successiva 97.
Ricontatto il cardiologo il quale dice che forse è meglio fare un altro holter per capire cosa succede e che forse potrebbe essere sopraventricolare. Io sono molto spaventata sia per me che per la gravidanza che sto programmando.
Mi hanno dato anche un lansox per escludere reflusso, goccine di xanax che prendevo già ma niente. Il fenomeno è aumentato sia come frequenza di accadimento sia come frequenza cardiaca, che ripeto è come un lampo quando sale.
Mi risponda, la prego. Mi spieghi in parole povere cosa potrei avere. Ci tengo dott Cecchini
Grazie
[#40]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Sono 40 post che lei invia sullo stesso argomento.

Le ho risposto ripetutamente ed educatamente,.
Lei ha una banale tachicardia da ansia.

Con questo concludo il mio consulto.

Se vuole contatti altri cardiologi su questo sito , ma io non le rispondero' piu sullo stesso quesito.

Scriva per cortesia sul nuovo quesito NON per il Dott. Cecchini, cosi' risparmiamo tempo sia lei che io.

La saluto

cecchini
[#41]
dopo
Utente
Utente
Mi scuso per la mia insistenza, volevo solo spiegato il perchè lei lo pensa. A volte ho tachicardia da agitazione ma lo capisco, questa che insorge improvvisamente per 20 secondi a 146 mi spaventa. Soprattutto da quando il dott mi ha parlato di sopraventricolare. Volevo solo una sua spiegazione tecnica affinchè possa capirla anche io.
La ringrazio sempre
[#42]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore Cecchini,
In merito alla tachicardia ci sto lavorando su a partire dal non misurare più i battiti abolendo la macchinetta della pressione. Ogni tanto viene ma tento di concentrarmi su altro.
Oggi però ho un dolore al petto quando respiro profondamente o mi piego in avanti. Se sto sdraiata o dritta non avverto nulla. Essendo molto ansiosa ovviamente penso a patologie come infarto e vorrei evitare di leggere diagnosi su internet. Secondo lei sono dolori intercostali o devo preoccuparmi?

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test