Utente 478XXX
Gentili Dottori,

Sono una ragazza di 22 anni, normalmente in buona salute. Vi scrivo però perchè da qualche settimana sono molto preoccupata a causa di una sensazione di giramento di testa/sbandamento che non mi abbandona.
Il tutto iniziò circa 3 mesi fa quando iniziai ad avvertire questa sensazione.. dopo qualche giorno (i primi di giugno) andai al PS e, dopo elettrocardiogramma, analisi del sangue, test neurologici e misurazione di pressione, mi lasciarono andare dicendo che soffrivo di grave carenza di ferro (ferritina a 3,8) e di pressione leggermente bassa soprattutto all’impiedi. Tutto sembrava dovuto a quello.
Ho iniziato a prendere il magnesio e bere di più come suggerito e devo dire che dopo una settimana circa il sintomo era passato: per tutto giugno e luglio nessun giramento di testa.
Nel frattempo a luglio ho fatto due infusioni endovena di ferro.
Il problema è che da qualche settimana il sintomo di vertigine è tornato e adesso sono davvero agitata al pensiero che possa avere altre origini. Sono tornata dal mio medico di base che, dopo avermi fatto altri test, esclude problemi neurologici. Ma trovandomi in tachicardia (115-120 battiti al min) mi ha fatto fare un holter delle 24h di cui attendo ancora i risultati. La pressione è in media intorno ai 70-110.
Secondo lei come dovrei procedere ? Potrebbe essere un problema cardiologico ?

Grazie molte e mi scuso per la lunghezza del messaggio.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
e si renderà conto da sola che il suo cuore non ha alcun ruolo nei suoi sintomi

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza