Utente 313XXX
Gentilissimi,

ho quasi 28anni e nell'ultimo anno e mezzo circa ho osservato un periodo di inattività fisica e sedentarietà abbastanza importante, legato ad una mia forte tendenza all'ipocondria associata ad un importante reflusso gastroesofageo (con ernia jatale e cardias beante) che si presentava maggiormente con dolore toracico e irradiazione brachiale sinistra.
Ho eseguito più ecg da sforzo(negativi, l'ultimo a luglio) compresa (molti saranno contrari) scintigrafia miocardica ad aprile, risultata negativa (perché nel precedente ecg da sforzo c'era positività per sintomatologia ma non per alterazione del tracciato).
Da buon ipocondriaco dunque non ho bei rapporti con la percezione del battito cardiaco, per cui ho sempre paura di mettere sotto sforzo il cuore (anche se poi farlo lavorare è una delle medicine migliori).
Seguo da pochi mesi un percorso di psicoterapia, ed oggi, sono riuscito a combattere un po' questa paura e mi sono andato ad allenare in una palestra (esercizio aerobico e anaerobico), per me una grande conquista anche se sembra una scemenza.
Ovviamente non riuscivo a fare molto, sia per il fiato, sia per la scarsa capacità di lavoro muscolare.
Ho avuto un po' di capogiri (sensazione pressoché costante) durante l'attività fisica, nonostante io abbia fatto davvero poco, con calma, senza pretese, e con un professionista accanto...
Un paio di volte ho temuto il peggio per fiatone, capogiri, e dolore.
Ora noto che, a distanza di più di un'ora la mia pressione è bassina (braccio sn 90-60; braccio dx 100-60)...
È un comportamento normale per la pressione arteriosa?
Date i vari ecg sotto sforzo negativi, e la scintigrafia negativa, ecocuore normale (ho una lieve ipercolesterolemia, lieve sovrappeso, osas severa per prolasso palatale, e familiarità per CVD, fumatore ma sto.smettendo) posso stare sereno o è consigliabile effettuare altro test ergometrico?

in associazione sto seguendo anche in regime alimentare ipocalorico

Gentilissimi

vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Smetta di preoccuparsi e faccia attività fisica come tutti

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 313XXX

Dott. Cecchini

la ringrazio, in realtà speravo appunto in una sua risposta (adatte sempre agli ipocondriaci) :)

grazie davvero