Utente 466XXX
Gentilissimi dottori buongiorno, soffro da anni d’ansia a fasi alterne nel senso che passo magari 1 annetto d’ansia per poi stare anche 5/6 anni senza sintomi, vi spiego il mio quesito e premetto di aver anche fato risonanza encefalo e midollo dove è tutto ok, mi capita tutte le mattine di svegliarmi (con la sensazione) di gamba intorpidita, se la tocco ho mi pungo sento perfettamente gli stimoli lo stesso al freddo e al caldo, questo sintomo però regredisce totalmente assumendo il Tavor Oro 1Mg, l’ansia può provocare tale sensazione? Aggiungo in oltre referti RSM LOMBARE E CERVICALE.


RMN RACHIDE LOMBARE
Regolare ampiezza del canale vertebrale e dei forami di coniugazione.
Alterazioni di segnale per fenomeni involutivi del disco in L4 L5 che protrude in sede mediana con lieve impegno del sacco durale senza evidente interessamento radicolare.
Modesti fenomeni di sovraccarico articolare delle interapofisarie posteriori del tratto lombare distale.
Non vi sono alterazioni di segnale di significato focale delle vertebre lombosacrali o del contenuto endospecale.

RMN TRATTO CERVICALE
Discopatie involutive dei dischi cervicali che sono disidratati.
In C5-C6 e C6-C7 materiale discale protrude accompagnando grossolani osteofiti unco-vertebrali con impegno dello spazio subaracnoideo anteriore e dei recessi laterali e, in C5-C6 dei forami di coniugazione di entrambi i lati.
Evidente artrosi spondilosica, unco-vertebrale ed interapofisaria delle vertebre cervicali che non presentano alterazioni di segnale di significato focale.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non vedo motivi di preoccupazione, infatti la sintomatologia riferita si manifesta soltanto al risveglio per poi regredire, a detta Sua, con l’ansiolitico ma è pure possibile che regredisca col movimento e, pertanto, l’assunzione del farmaco può coincidere con la regressione della sensazione descritta.
In entrambi i casi si tratta di un disturbo non significativo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Ho provato per qualche giorno con l’evitare l’assunzione del farmaco per vedere cosa succedeva, diciamo che si riduceva un po’ con il movimento ma rimaneva, solo assumendo il farmaco regrediva totalmente per il tempo d’effetto.

Non sapevo che uno stato ansioso potesse fare ciò, ero abbituato a problemi digestivi e palpitazioni ma mai a problemi di natura diciamo tensivi e muscolari.

Posso fare qualcosa per alleviare questo problema esclusi i farmaci? Che so che nel consulto online non è possibile!

Grazie intanto per la celere risposta.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la regressione completa della sintomatologia avviene solo con l’ansiolitico non c’è dubbio sulla causa ansiosa, deve affrontare però questa condizione alla base, solo con l’ansiolitico è difficile che si risolva, consideri anche che l’utilizzo di questa tipologia di farmaci può causare assuefazione e pertanto risultare nel tempo meno efficace.
Oltre la terapia farmacologica (non a base soltanto di ansiolitici) è possibile associare la psicoterapia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 466XXX

Sto già facendo anche questo, mi è stato prescritto inizialmente Zolofth 50 dopo un mese aumentato a 100 e ora dopo un ulteriore mese 150, il resto dei problemi ansiosi e andato quasi totalmente via ma questo resta ed e persistente. Io sono il primo a non voler più prendere il tavor perché in questo momento lo prendo solo per togliermi questo sintomo ma non per ansia e nemmen per attacchi di panico perché non c’e Ne sono quindi mi sembra un po’ subdolo dover assumere una benzodiazepina per solo questo, in alternativa lo psichiatra mi ha detto che se con il nuovo dosaggio non torna tutto ok passeremo al lyrica che a detta sua non da dipendenza e sopratutto dovrebbe aiutarmi anche con il problema tensivi.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

da quanto tempo assume il tavor?
Ha provato a non assumerlo per qualche giorno? Cosa succede? Quanto dura la sensazione descritta prima senza il farmaco?

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 466XXX

Ora mai sono circa 8 mesi, inizialmente solo per ansia generalizzata e tensione spalle collo, ora non più presente, se non lo prendo il fastidio prosegue. Con il riposo va via per poi tornare gradualmente.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dopo otto mesi si dovrebbe prendere in considerazione l’eventualità di una graduale sospensione dell'ansiolitico.
Ne parli con lo specialista che La segue.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 466XXX

Gentilissimo dottore, possono i sintomi da me descritti, essere dovuti a una sorta di astinenza dal farmaco? Nel senso che non prendendolo mi crea questo sintomo, assumendolo subito dopo poco i sintomi regrediscono! Le dico questo perché inizialmente non avevo di questi problemi, ma mano si è presentato.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in questi otto mesi ha assunto il farmaco continuativamente?
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 466XXX

Si ogni giorno fortunatamente solo una volta al giorno in posologia da 1 Mg

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Quindi non ci può essere l’astinenza di cui parlava precedentemente.
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 466XXX

Si forse ho sbagliato il termine intendevo dipendenza? Oppure effettivamente ho uno stato ansioso tensivo che necessita di ciò, anni addietro presi per ansia e problemi più che altro a livello gastrico una cura con paroxetina 0,20 (se non ricordo male) e nel giro di poco 15 sono rinato, questa volta con lo zoloft nonostante l’alto dosaggio non riesco diciamo ad avere la pace... dopo 3 mesi di cura

Domani comunque farò una visita Neurologica spero di risolvere questo problema.

La tengo aggiornata.

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Se Le farà piacere potrà farmi sapere cosa Le dirà il neurologo.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 466XXX

Visita neurologica risultata perfetta, mi ha fatto sospendere il tavor è in sostituzione mi ha dato il lymbitril 12.5 alla sera inizialmente per una settimana una compressa poi 2, mi ha trovato una forte cefalea muscolo tensiva, dovuta da stress e postura, quindi prescritto anche altri farmaci utili in caso però di bisogno.

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

bene, segua le indicazioni del neurologo.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro