Utente 507XXX
Buongiorno Dottore.
Sono un uomo di 32 anni e 5 mesi fa ho cominciato a soffrire di ansia generalizzata.
Ho da poco cominciato un percorso terapeutico con una psicologa che mi aveva già seguito, anche 8 anni fa ho avuto gli stessi sintomi ma dopo 1 mese mi erano passati.
I sintomi si sono presentati un mese dopo diverse esperienze traumatiche perciò ritengo che queste possano avere riacceso l'ansia.

I miei sintomi sono i seguenti:

- ansia generalizzata senza apparente motivo, come se il mio sistema nervoso fosse in allerta per ogni cosa, alcune volte ho delle brevissime ansie da parte di sensazioni normalissime come un cambio di temperatura o un venticello mettono il allerta la mia attenzione agitandomi senza motivo nonostante sia consapevole a livello conscio che è uno stimolo normalissimo da provare

- alcune volte ho una sensazione di confusione mentale, apparente, perchè riesco a svolgere ogni tipo di compito anche mentalmente difficile senza problemi

- ho avuto ansia di dimenticarmi le cose e avere malattie come Alzheimer, anche questa apparente, nonostante abbia molta più memoria e sia molto più attento ai ricordi e i particolari rispetto a mia moglie, ho fatto anche test di memoria

- rimuginio, molte volte è come se entrassi nella mia testa e pensassi solo alla mia ansia

- disagio generale, alcune volte mi sento triste per ore senza motivazione, pure di fronte ad una splendida giornata di sole in bici con mia figlia, come se qualcuno mi inniettasse letteralmente una dose di tristezza ingiustificata nel sangue, anche se il mio conscio sa che non c'è nulla per cui essere tristi!

- lieve euforia, alcune volte ho come una leggera sensazione di euforia, solo a livello di sensazioni, non che mi senta realmente euforico in quel momento o mi comporti in tale modo anzi, quando mi viene mi sale l'ansia a mille e ho paura di diventare o essere bipolare

- paura di impazzire, ho letto su vari forum centinaia di persone con questa paura, sapere di così tante persone con la mia stessa paura mi ha tranquillizzato

- sensazioni strane, alcune volte la percezione che ho delle cose mi appare strana e mi agita, come quando guardo un film o mangio qualcosa, non capisco se è perchè in quel momento preciso ci faccio caso, fastidioso, perchè razionalmente so che non c'è nulla di cui avere paura

I miei sintomi sono solo psichici ed emotivi non ho mai avuto somatizzazioni fisiche come tachicardia o dolori vari o mal di testa o parestesie.

Il mio disagio comunque è invalidante, ogni giorno senza motivazione appare un sintomo o un disagio che può durare l'intera giornata, va e viene senza motivo a qualsiasi ora del giorno, anche di notte.

La mia domanda è, può essere soltanto ansia? O devo fare accertamenti neurologici per approfondire la questione? O mettermi il cuore in pace e accettare che l'ansia può fare tutto questo?

Ho fatto solo esami del sangue e della tiroide ma non ho nulla fuori posto.

Grazie infinite per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta sembrerebbe, con i limiti del consulto a distanza, di origine psichica.
Inoltre riferisce che il medesimo problema si era già manifestato circa otto anni fa e poi si era risolto.
Anche il dato anamnestico che questi disturbi insorgono in seguito ad esperienze fortemente negative avvalora l’ipotesi psichica.
Si rivolga pertanto ad uno psichiatra per una valutazione diretta del caso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro