Dolori al petto e tachicardia

Buonasera, scrivo per ricevere consiglio per quanto riguarda dei dolori al petto che mi tengono sveglia la notte. Ho avuto vaghi dolori nella zona del cuore e braccio sinistro da quasi un anno ma ho sempre deciso di ignorarli per via della giovane età e dal fatto che il mio dottore di famiglia crede che non sia nulla nonostante non mi abbia visitata di persona ma da tre settimane non riesco quasi a muovermi, ho dolori forti tra le scapole e su per il collo, una sensazione di bruciore sottopelle sulle clavicole e dolori oppressivi al petto e braccio sinistro (non riesco a camminare per molto tempo perchè comincio ad avere l'affanno e la vista offuscata, il battito va molto veloce e ci mette molto tempo a tornare normale e ho forti nausee e difficoltà a deglutire e respirare profondamente provoca fitte insopportabili) Ho fatto una visita pensando potesse essere un brutto reflusso ma mi hanno mandata a fare dei raggi al torace una settimana fa e risulta solo congestione ilare e accentuazione della trama polmonare. Da questa settimana sono in viaggio studio all'estero e non parlo la lingua così bene da poter andare da uno specialista (inoltre qui ci sono molte liste di attesa), vorrei sapere se posso alleviare i sintomi con qualche antidolorifico (ibuprofene e oki non hanno mai funzionato su questi dolori) e se devo preoccuparmi e/o che controlli dovrei effettuare. Grazie.
(Aggiungo che non ho mai avuto malattie polmonari che possano giustificare questi dolori e che all'inizio si pensava fossero nevralgie intercostali ma la terapia con cortisone per tre settimane non ha funzionato.)
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 80,8k 2,9k 2
Se ha tutti questi sintomi esegua un ECG, un ECG sotto sforzo ed un ecocolordoppler cardiaco, anche se ritengo che non siano dolori di origine cardiaca per molte caratteristiche

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, ho appena prenotato la visita per la settimana prossima! Potrei sapere cosa la spinge a credere che non siano dolori di origine cardiaca? Ho già avuto due attacchi di panico e non vorrei avere il terzo, una rassicurazione mi farebbe molto piacere.
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 80,8k 2,9k 2
I dolori cardiaci hanno diverse caratteristiche di quelli che lei descrive, oltre al fatto che ha 24 anni e l infarto non viene certo alla sua eta.
Arrivederci
[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve ancora dottore, ho prenotato tutto ciò che ha detto ma purtroppo sono in lista d'attesa fino ai primi di Maggio. Ho fatto delle analisi nel frattempo ed è tutto regolare, gli unici valori molto alterati sono:
- ANTICORPI ANTITIREOGLOBULINA IU/ml 327 su valori normali 0-60
- Tampone faringeo positivo allo streptococco beta emolitico di gruppo a.
Possono avere a che fare con i miei dolori?
La ringrazio per la pazienza.
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 80,8k 2,9k 2
Per il,problema tiroideo consulti un endocrinologo.
Per cio che riguarda il tampone faringeo il suo medico le,prescriverà una terapia antibiotica.

Arrivederci

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test