x

x

Tachicardia notturna

👉Scopri come misurare la saturazione e come interpreare i valori

Buongiorno, sono un uomo di 38 anni, normopeso, nessuna patologia significativa pregressa, fumatore 20 sig/die circa, poca attivita fisica , valori pressori medi dell'ultimo mese 135/90 bpm sempre alti 90/95 e più.
Familiarità per ipertensione (madre) e infarto (padre 61 anni, fumatore). Non assumo farmaci non bevo alcool e no allergie.
Dono il sangue regolarmente, valori ematici regolari. 10 anni fa ho donato midollo osseo e sono stato oggetto di check up completo prima della donazione.
Per due anni in cura con terapia farmacologica (depakin) e di gruppo per GAP. Terapie concluse da un anno e continuo solo con psicoanalisi. Attualmente un po stressato per vari motivi familiari (studio lavoro e in attesa di un bimbo )
A fine novembre dopo una partita di calcetto (giornata freddissima e arrivato stanco alla partita) ho avuto un dolore forte al petto con vertigini e nausea. Portato al ps ecg normale, valori ematici leggera ipokalemia, troponina nei limiti (0,06 ) proteina c reattiva oltre 800 ma dicono per lo sforzo fisico non essendo allenato. Eseguito quindi ecg al cicloergometro e ecocuore con esiti non significativi. Episodio quindi gestito dal curante come non necessario di altri approfondimenti. Da fine dicembre circa lamento tachicardia appena provo a riposare ( anche di pomeriggio) frequenza entro i 130 ma con senso di vertigini , dolore parasternale sx , e sensazione di battito aritmico e tuffi al cuore. Durante la giornata , a parte la spossatezza date le notti agitate, percepisco solo il battito alto.
Il curante mi ha prescritto esami per la funzionalità tiroidea. La mia domanda è infine la seguente. È il caso di fare un holter ? E se si 24 o 48 h? Grazie
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 91.7k 3.2k 2
Innanzitutto penso che 800 sia il valore delle CPK e non della PCR.

Detto questo se fuma 20 sigarette al di ovviamente e' tachicardico a causa della nicotina.
Ma queste e' il male minore.
Con la familiarita, valori pressori, sedentarieta' che ha lei sta correndo un elevato rischio di infarto, ictus e cancro.
Altro che palpitazioni...

Arrievderci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio ovviamente per la franchezza . Il valore era pcr glielo posso assicurare. Cercherò di smettere di fumare ma mi è psicologicamente difficile. In ogni caso sono arrivati i risultati degli esami tiroidei emocromo ecc e vanno bene. Detto ciò e a prescindere dalla mia abitudine al fumo, è produttivo fare un holter o no? Grazie ancora.
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 91.7k 3.2k 2
Non ha granché senso . Il motivo per cui ha la tachicardia è l nicotina

Arrivederci