Utente
Buonasera ,
ho 24 anni , 5/6 kg in sovrappeso, occasionale fumatrice ma solo di sigaretta elettronica, fortemente ansiosa.
Volevo chiedere un consulto su un sintomo che mi si presenta ogni tanto.
Quando sono sdraiata avverto , certe volte non sempre, il mio cuore. Sono vere e proprie palpitazioni... ma non è tachicardia, anzi sembra quasi che sia più lento il battito... quasi come se il cuore battesse prepotente ma lento.
Il tutto si risolve se mi alzo in piedi e durante il giorno... mi capita soprattutto a fine giornata e qualche volta prima di addormentarmi, oppure mi capita dopo una doccia calda.
Visita cardiologia fatta qualche mese fa a causa di attacchi d’ansia (ecg, eco..) nella norma. Da cosa può dipendere ? Preoccupante ?
Ringrazio in anticipo.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono fenomeni normali.
Quando si e' sdraiati ed a riposo la frequenza si riduce e quindi aumenta il tempo di riempuimento del ventrciolo sinistro e quindi, ad ogni sistole, aumenta la gittata.
Questo, benche' del tutto fisiologico, puo' essere fastidioso in alcuni pazienti

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille.

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
Apro la domanda di sotto perché non riesco a pubblicarne di nuove. Le scrivo per un parere sulla pressione che a me crea sempre tantissime ansie...infatti farei prima a non misurarla proprio.
Ieri sera quasi x gioco il padre di una mia amica mi fa provare il suo aggeggio da polso per misurare la pressione con risultati allarmanti... addirittura a un certo punto 200 di massima, poi 160, poi di nuovo 200... insomma lei potrà capire lo spavento generale... stamattina in preda al panico vado in due farmacie differenti per provarla nuovamente visto lo spavento: nella prima ore 8:30 avevo 120/70, nella seconda ore 11:00 avevo 95/55... di solito i miei valori dal medico di base si assestano sempre su 120/70-130/80.... lei ritiene che quell’aggeggio fosse poco attendibile ? Perché io mi sono spaventata davvero tantissimo. Soprattutto per gli sbalzi.... domani comunque andró nuovamente dal medico di base a raccontargli l’accaduto.

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Dica al padre della sua amica di gettar quell aggeggio...ovviamente nella differenziata

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
Utente
Chiaro... posso stare tranquilla quindi e prendere come più attendibili i valori della farmacia ? Mi preoccupano anche le oscillazioni... tipo stamane 120/75 e poi due ore dopo 95/55... sono comunque oscillazioni normali?

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Certamente si
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente
Va bene , grazie dottore.

[#8] dopo  
Utente
Buonasera dottore, le scrivo in risposta a questo post perchè sul sito non riesco ad aprire un nuovo consulto per via delle numerose richieste nella categoria .
Ho bisogno di togliermi un dubbio, non di natura cardiologica; Sabato mattina dovrò eseguire le analisi del sangue di routine , giusto oggi mi è venuto un leggero maldigola\raffreddamento ma senza febbre nè altro ... sono questi sbalzi termici... questa sera prenderò sicuramente un TACHIFLUDEC prima di andare a letto così da poter evitare di stare a casa da lavoro domani ... mi chiedevo questo leggero malessere e il paracetamolo preso di Giovedi possono alterare le analisi del sangue ? Purtroppo non posso più disdirle.

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non certo per il farmaco semmai per la faringite può darsi che i globuli bianchi e gli indici di flogosi si alterino

Lamsaluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente
Al massimo lo segnalerò poi al medico.... grazie per la celerissima risposta!

[#11] dopo  
Utente
Buonasera dottore, le scrivo per chiederle consulto su quanto accaduto.
Soffro di ansia e sintomi vari conseguenti, soprattutto quando mi agito, mi emoziono, ho paura il mio cuore parte all’impazzata. Oggi, con questo caldo, non mi sentivo benissimo... avevo palpitazioni, giramenti di testa e decido di andarmi a misurare la pressione in farmacia. Alla sola vista della farmacia , e dell’apparecchio, mi viene una crisi di ansia molto forte (soffro di ipocondria, in cura da una psicanalista), sento il cuore che vuole uscire dal petto, mi agito moltissimo, iniziò a tremare... faccio la misurazione e vengono fuori 128/61 si pressione ma 177 battiti.
Sono molto alti, e mi sono spaventata enormemente... appena finita la misurazione tutti è sparito improvvisamente e mi sono calmata.
Visto che soffro di tachicardia dovuta ad ansia, mi sottopongo annualmente a visite cardiologiche (l’ultima 1 anno fa) dove mi fanno ecg ed ecocardio... la frequenza dalla dottoressa , nonostante mi sentissi sempre così agitata, era sui 109 ... ma in farmacia era davvero alta... dovrei fare ulteriori accertamenti? È normale che il cuore raggiunga 177 pulsazioni/minuto durante una crisi di panico?