Utente
Salve gentili dottori,
Già vi avevo scritto per frequenti episodi di tachicardia (120-130 battiti al minuto) che pensavo sssere dovuti ad ansia (è un brutto periodo ma non ho mai sofferto di cose simili, reagisco bene alle situazioni di solito). Forse ho scoperto la causa: fatalità tutto è iniziato quando ho cominciato a prendere l’anfibiotico per l’influenza e catarro (Macladin a base di claritromicina, 2 compresse al di) insieme a un integratore (carnidyn plus per pressione troppp bassa) e bronco dilatatore per aerosol, prescritti dal medico di base. Ora che ho smesso infatti la tachicardia è notevolmente diminuita e mio cugino che è infermiere mi ha detto che molto probabilmente sia stata causa dei medicinali. Il punto è che però ho spesso extrasistole: ne soffrivo in passato fino a 17 anni, poi per tre anni mi sono sparite, mentre ora sono ricomparse. Inoltre ho anche difficolt a respirare profondamente, e mi sento molto chiusa. Secondo voi potrebbe essere tutto causato dall’influenza e catarro (lo sento ancora in gola) che ancora persiste? Ad ogni modo venerdì per accertamenti andrò dal mio cardiologo di fiducia, ma mi faceva piacere sentire il vostro parere (specie del dott. CECCHINI con cui già mi ero confrontata).
Grazie e a presto

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
A volte i macrolidi (ma anche altri antibiotici) aumentano la frequnza cardiaca, ma e' un effetto transitorio e che non desta alcuna preoccupazione.
Tenga conto che pero' probabilmente e' il broncodilatatore che ha assunto che le ha aumentato la frequenza essendo un beta-stimolante.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille! Per quanto riguarda extrasistole e respiro un po’ affannato potrebbe essere ancora l’influenza ? Dato che ho dovuto smettere la terapia forse non mi è passata molto, e sento ancora molto catarro purtroppo

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Tranquilla sopravvivera'....

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Grazie, la sua ironia è tranquillizzante!
Buona giorbata