Utente 186XXX
Gentili dottori,

Scrivo con i dati di mio fratello iscritto su Medicitalia.
Ho 35 anni, dall età di 14 anni che effettuo controlli ogni diciotto mesi dal cardiologo per tachicardia e insufficienza aortica (grado lieve - moderato), purtroppo ho contratto l endocardite.
La situazione è rimasta invariata. Sono in terapia da dieci anni con Cardicor 2,5 ore 08.00.
Sono dirigente di banca, lavoro circa dieci ore al giorno con viaggi anche internazionali.

Vorrei avere due informazioni sulla mia situazione:
1) dato che i pazienti affetti da valvulopatie sono più a rischio di infarto, dovrei assumere la Cardioaspirina tra alcuni anni (molti infarto si verificano a 50 anni e lo stress influisce) ?

2) oggi ho mal di denti, a casa ho aspirina dolore e infiammazione e momendol naprossene, che posso assumere per alcuni giorni ?

Grazie a voi medici e allo staff.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I portatori di valvulopatia non hanno maggiore possibilità di infarto , come lei sostiene.
Semmai la sua insufficienza valvolare aortica meriterebbe , oltre al betabloccante bloccante piccole dosi di Ace inibitore per ridurre il lavoro del suo cuore.
Controlli spesso l ecocolordoppler cardiaco, dato il lavoro stressante che fa

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 186XXX

Gentile dottor Cecchini,
La ringrazio per aver risposto al mio consulto.
Seguirò le Sue indicazioni di sottopormi ad ecocolordoppler cardiaco e proseguo con Cardicor.
Va bene, se riduce il lavoro del cuore inizio anche la terapia con Ace inibitore.

Cortesemente, un ultima informazione:
Posso assumere per un mal di testa oggi aspirina dolore e infiammazione 500 mg metà compressa oppure il dosaggio è troppo alto perché con la Tachipirina il dolore non passa ?
Ho anche naprossene.

Grazie

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Puo assumere ciò che vuole
Si tranquillizzi

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 186XXX

Perfetto, La ringrazio dottore, è stato molto cortese nel rispondermi.

Buon lavoro.

[#5] dopo  
Utente 186XXX

Dottor Cecchini,

Mi scusi, come ace-inibitore va bene il RAMIPRIL e
secondo La Sua esperienza clinica questo farmaco previene anche l infarto ?

Grazie di tutto.

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Beh se prevenisse l' infarto lo prenderebbero tutti per 5 euro al mese e nessuno avrebbe piu' l'infarto, le pare?

E' un farmaco prezioso, specie nel suo caso

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 186XXX

Si, ha ragione dottore.

Va bene, lunedì mi faccio prescrivere il Ramipril dal mio medico e inizio la terapia con ace inibitore per la valvulopatia.
Non sono medico, ma credo da come ho capito il farmaco riducendo il lavoro del cuore di conseguenza ne previene la dilatazione del ventricolo e fa si che insufficienza aortica non peggiori.

Grazie del consiglio.

Buona serata

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Esattamente

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza