Utente 491XXX
Gentile dottore,
giorni fa mi sono sottoposto a visita cardiologica di controllo per una lieve extrasistolia, già accertata tramite holter.
Dall ecg è risultato una frequenza un po elevata (115 bpm) e una pressione di 140/70 (ero molto agitato a causa di uno stato ansioso che a volte mi capita quando mi sottopongo a controlli medici o quando avverto le extrasistole).
Il dottore oltre a prescrivermi test da sforzo ed ecocardio, mi ha prescritto mezza compressa di nebivololo da 5mg da prendere ogni mattina.
Leggendo le controindicazioni del farmaco leggo però che è controindicato per chi ha una frequenza sotto i 60 bpm.. mia paura è che il farmaco possa abbassarmi troppo i battiti, sono infatti fondamentalmente bradicardico con frequenze notturne intorno ai 40 bpm e diurne mediamente intorno ai 54 bpm... Lei cosa ne pensa? posso assumere secondo lei il farmaco?
La ringrazio.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lo assuma senza problemi
Si tranquillizzi

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 491XXX

Grazie della risposta..
Ma C é un valore sotto i quali i battiti non dovrebbero scendere? Devo prestare attenzione?
Poi, volevo anche un suo parere sull' interazione del farmaco in questione con il tadalafil (cialis), che assumo periodicamente..il cardiologo mi ha detto in quei periodi di dimezzare il nebivololo.. Lei cosa ne pensa?
La ringrazio nuovamente.

[#3] dopo  
Utente 491XXX

gentile dottore, potrebbe darmi un'ulteriore risposta??
La ringrazio

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Guardi. In ho parole su cui che le ha detto il cardiologo
Il taladafil aumenta la frequenza e quindi il dosaggio del nebivololo va mantenuto

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
Utente 491XXX

Scusi dottore non ho capito bene cosa ha scritto: "in ho parole su cui le ha detto il cariologo..."???
lui mi ha detto che essendo il tadalafil vasodilatatore come (anche un po) il nebivololo a parer suo sarebbe meglio dimezzare il dosaggio... Secondo lei va mantenuto??
Poi le avevo anche chiesto quale sia, secondo le, la soglia al di sotto della quale il battito cardiaco non dovrebbe scendere...
la ringrazio

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Volevo scrivere ....non ho parole
Il nebivololo è un beta bloccante e non un vasodilatatore
Si associa benissimo almtaladafile

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 491XXX

Mi è stato detto che Il nebivololo ha anche un effetto vasodilatatore mediato dall'ossido nitrico...cosa che risulta anche confermata da una breve ricerca in rete.. Infatti da quello che leggo pare abbia minori effetti collaterali sulla sessualità rispetto ad altri betabloccanti.
Non è così?

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
So benissimo quanto lei ha scritto . Uno dei due enantiomeri del nebivololo , uno destrogiro ed uno levogiro, ha effetti positivi sulla vasolodilatazine mediata dall ossido nitrico.
Detto questo l associazione con il taladafil è perfettamente tollerata.
La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente 491XXX

Grazie,
ma un associazione non potrebbe far diminuire troppo la pressione? Credo che il cardiologo abbia pensato questo..
E poi mi potrebbe dire se c'è un limite al di sotto del quale la frequenza cardiaca non dovrebbe scendere quando si è in cura con betabloccante??
Buona giornata

[#10]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Nongiardi somministro tali farmaci da molti anni e li conosco benissimo
Non creano alcun problema

In terapia con negativo bloccanti si può arrivare anche a 40 bpm.

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente 491XXX

Ok, la ringrazio nuovamente del consulto