Utente 479XXX
Salve Dottori, dopo 7 giorni di febbricola intermittente (senza altri sintomi) mi sono recato dal mio medico di base per cercare una soluzione. La diagnosi è stata quella di placche alla gola, trattabile attraverso Trozamil 500 mg. Leggendo su internet ho letto che questo antibiotico allunga il QT, rendendo quindi possibile la nascita di aritmie e fibrillazioni ventricolari. Leggendo ciò ho una leggera preoccupazione, in quanto già di mio ho i battiti leggermente accelerati causa ansia, ed alle volte avverto anche delle extrasistole. Mi stavo dunque domandando se fosse pericoloso o meno, data già la presenza di questi, seppur lievi, disturbi, assumere questo tipo di farmaco (non era possibile prescriverne anche uno meno potente!?)

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non e' assolutamente pericoloso.
Specie per trattamenti di 3 giorni.

Contestabile e' semmai la prescrizione di un antibiotico di quel tipo senza alcuna ragione rispetto alla ottima amoxicillina o ad altri antibiotici.
In questo modo scellerato si creano ceppi resistenti di batteri per banalita'

Ha eseguito un' urinocoltura o un antibiogramma dell'espettorato?

Sicuramente no.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 479XXX

No dottore, nessuna urinocoltura (e sinceramente adesso che ci penso durante la minzione a volte avverto bruciore) e nemmeno nessun antibiogramma. Ciò che ha fatto il medico è farmi aprire la bocca e dare una velocissima ispezione con la torcia, trovando queste placche (che tra l'altro ho provato a vedere anche io da me ma senza successo, ma sicuramente sono io che non riesco a vederle).
Questa mia richiesta di consulto nasce proprio dal dubbio nella prescrizione così (a mio modo di vedere) superficiale di questo tipo di antibiotico. Purtroppo essendomi trasferito a Milano, ho dovuto cercare un medico di base e mi sono affidato al primo che ho trovato. Lei cosa mi consiglierebbe di fare? (oltre a cambiare medico di base, probabilmente).
La ringrazio per la risposta.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Di non fare assolutamente nulla.
Sono virosi che non si beneficianio certo di antibiotici

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 479XXX

Quindi secondo lei comunque questa febbricola intermittente da 8 giorni è normale? Grazie ancora per la risposta

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non so cosa intenda lei per febbricola...ne' se ha eseguito esami del sangue in proposito
E poi i
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 479XXX

Non ho effettuato alcun esame. Si presenta il pomeriggio e non è una febbre costante, nel senso che dura circa un'ora per poi scomparire e ricomparire qualche ora dopo. Iniziata il primo giorno, Sabato 16/03, con 37.5, ora sta proseguendo (quasi tutti i giorni, ma non tutti) raggiungendo massimo 37.3.
Altro sintomo è un costante senso stanchezza.
Mi consiglia di effettuare degli esami del sangue specifici?

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Intanto quelli di routine che le consigliera' il curante...

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 479XXX

Buongiorno Dottore, ho eseguito gli esami (emocromo con formula leucocitaria ed urinocoltura). Le allego l'emocromo che presenta alcuni valori fuori norma (vorrei sapere se siano indice di un'infezione in corso), e poi volevo un opinione sul fatto che l'urinocoltura sia uscita appena due giorni dopo aver presentato il campione. Normalmente non ci vogliono 5 giorni? Grazie mille.

https://m.imgur.com/LkPVV3q/

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ha degli esami normalissimi
Per cio che riguarda la urinocoltura , a meno che non voglia insegnare ai biologi che gliel'hanno eseguita, e' risutata negativa
quindi si tranquillizzi


cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 479XXX

Nono, per le urine mi chiedevo solo se avessero seguito la prassi. Avendo fatto due mesi fa le analisi del sangue, l'unico valore fuori norma erano i globuli rossi (stesso valore di questa volta), mentre i globuli bianchi erano nei valori limite.
Grazie mille per la disponibilità e per le risposte sempre veloci e precise.
Alla prossima, cordiali saluti.