Extrasistole , passeranno ?

Buongiorno dottori,
volevo un consulto o al meglio delle rassicurazioni.

Premessa che ho sofferto da ragazzino di extrasistole.

Ora ho 34 anni.

Facevo sport a livello agonistico, ho sempre fatto controlli, almeno una volta eseguivo l'holter delle 24h, ma sono sempre riuscito a fare sport, nonostante, delle volte, risultavano registrate più di 6.000 extrasistole. Pero' sotto sforzo sparivano.

Poi non le ho più avute, o almeno non le percepivo, fino a poco più di anno fa, dove un forte periodo di stress, secondo il mio medico di famiglia ma anche l'aritmologo a cui mi sono affidato, hanno contribuito al ripresentarsi delle extrasistole.

Ci sono giorni che non le ho, giornate che ne percepisco una decina al giorno, e giornate che saranno anche più di una 50ina.

La cosa che spaventa è quando ho delle scariche fortissime. Ci sono delle volte che sono fortissime, delle volte che sono lievi diciamo,

Alcune volte per pochi secondi vado in tachicardia per poi riprendere il ritmo normale, altre volte, più spesso, che il tiro rimane normale nonostante l'extrasistole.

Poi ho avuto anche problemi di stomaco, sono andato ad un osteopatia viscerale, e mi è stata riscontrata gastrite nervosa.

Infatti avevo m volte eruttazioni nell'arco della giornata.

Ho assunto gaviscon e pantorc per svariati mesi.

Ora i problemi alla gastrite sembrano risolversi piano piano.

Altra premessa, Da piccolo, ho lieve prolasso della valvola mitrale congenita mi è stato riferito.

E a quanto mi è stato detto dalla cardiologa cui ho svolto un ecodoppler, è proprio il lieve prolasso che può' causare queste extrasistoli.

Il referto diceva cosi', visita svolta a giugno 2018:

Valvola mitrale con lieve prolasso dei lembi e in particolare del LAM, conservato il movimento di apertura, lieve jet da rigurgito.
Valvola tricuspide con lieve prolasso dei lembi setole e anteriore con jet da rigurgito di minima estensione.

Inoltre, ho effettuato anche 2 holter uno a giugno e uno settembre 2018.

Quello di giugno: Normale conduzione atrioventricolare ed intraventricolare.
Presenza di 2 BEV isolati.

Presenza di rari BESV isolati, anche organizzati in coppie e in brevi salve sopraventricolari di cui la più lunga di 22 battiti.
Assenza di pause elettriche significative.

Blocco di branca destra( che ho dalla nascita oltretutto.)

L'holter di settembre:

1 BPSV
4 BPV isolati, 1 coppia.

Non pause significative.

Non alterazioni significative della ripolarizazione ventricolare.

Scusate la lunghezza del post, ma almeno credo di ave fatto un anamnesi completa.

Solo una domanda: con queste extrasistoli, mi dovrò' farmene una ragione o possono risparire ?

Basta fare un controllo annuale per il lieve prolasso, o ogni 6 mesi ! Perché stavo pensando, visto che passato quasi un anno, di fare un check up.

Grazie a chi risponderà.

Arrivederci
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,8k 2
Ha degli holter normali.
Tolga dalla vita quotidiana tiro ciò che sia pro aritmico come caffeina o farmaci

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la risposta.

Bhe in realtà non prendo farmaci, l'ultima volta 5 mesi fa ed era appunto il pantorc.

Caffè non ne bevo. Mai fumato.Non bevo alcolici.

In passato facevo abuso di coca cola, ma che quella sono più di mesi che non la bevo.

Grazie ancora, saluti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test